Maaike: “Non vedo l’ora che arrivi il momento in cui non ho ancora avuto figli”

Maaike: “Non vedo l’ora che arrivi il momento in cui non ho ancora avuto figli”

Maaike (36) ha due figli, un neonato (6 mesi) e un bambino piccolo (1,5). È madre da tempo, ma a volte si rammarica improvvisamente del periodo in cui non aveva ancora figli. Maaike: “A volte la responsabilità della famiglia mi colpisce. Poi desidero ardentemente i giorni in cui non avevo ancora figli. Solo essere in grado di uscire senza problemi, fumare e bere, dormire. È pazzo questo ragazzo?”

mamma allenatrice Tilda Timmer: “Oh sì, lo sento spesso in pratica. Se le madri hanno una vita sociale movimentata e piacevole, il contrasto è molto grande con ciò che diventa della tua vita quando hai un bambino. Naturalmente ci sono i genitori “John, prendo piccola mia ovunque, usciamo tutti a cena”, è possibile, hai questi genitori, ma ci sono anche genitori che non possono, non vogliono o trovano molto difficile.

“Quando hai appena avuto un bambino, il tuo mondo diventa molto piccolo. Devi anche trovare un nuovo ritmo. Devi padroneggiare il ruolo di madre. Ti dà un senso di responsabilità. Inizi a chiederti: chi sono io ? , come madre “Queste sono tutte cose con cui puoi lottare. Ha senso che tu pensi: a volte mi manca la mia vecchia vita, era molto meno complessa”.

Svolge anche un ruolo che potresti desiderare un po’ meno bene? E vuoi essere ribelle una volta ogni tanto? Ritorna anche durante la maternità? Timmers: “Certo! Non devi essere un buon Harry per il resto della tua vita, lo sai!”

“Penso solo che a un certo punto devi dare un’occhiata alla tua situazione e chiederti: cosa voglio e cosa è fattibile? Il trucco è trovare quell’equilibrio. Tu no Non puoi risolvere tutti i tuoi problemi a una volta. È un processo di tentativi ed errori in cui ti accorgi: funzionerà, non funzionerà. Se vuoi andare al pub, o a un festival: passare un bel momento è davvero bello no? Quindi cerca di apprezzare la realizzazione: il mio vecchio io non è scomparso, è ancora qui”.

READ  John B. Goodenough è morto: usi quotidianamente la sua invenzione

Com’è possibile che esista questo tipo di nostalgia del passato, è normale? Timmers: “Sì, abbastanza normale. Penso che sia perché sei ancora una madre. Devi sempre sistemare le cose, devi sempre fare in modo che le cose accadano. Ha anche a che fare con quel senso di responsabilità che non puoi spegnere. Hai pochissimo tempo per te stesso, la differenza con il passato è enorme. Puoi arrabbiarti per questo, ma puoi anche essere d’accordo.

Se stai lottando con questo tipo di sentimenti, Timmers consiglia di iniziare in piccolo raccogliendo parti della tua vecchia vita. “Vai a pranzo con un amico. Vai a fare una passeggiata, vai dal parrucchiere o in sauna tutto il pomeriggio, tuffati nel pub per qualche ora. Fai tutte le cose che ti hanno reso felice e ti hanno dato energia. Poi ti senti di nuovo te stesso. E non cercare di resistere a questo tipo di sentimenti o di giudicare te stesso per essi. Ne fanno davvero parte. »

Categoria: Chiedi a un amico

In questa rubrica settimanale chiedi ad un amico rimandiamo le domande sulla salute dei lettori a uno dei nostri esperti. Hai anche una domanda sanitaria urgente per un medico di famiglia, un ostetrico, un dietista, uno psicologo o un altro esperto di salute? Invialo a [email protected] e forse vedrai presto la risposta qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *