Marzo, la sonda Insight fa scattare l’allarme: “Esco” – All’estero

La sonda Insight (Ansa)

Tutto previsto. Quasi. Insight, la sonda della NASA inviata su Marte sta finendo. Per avvertire del mancanza di risorse energetiche era la stessa sonda. “Gli inverni sono rigidi su Marte e la mia produzione di energia è bassa, come previsto, ma niente panico. I miei livelli di energia scenderanno fino alla fine di luglio, ma con l’avvicinarsi della primavera, miglioreranno. Sono ancora piuttosto impegnato a spingere il mio profondo. Raccolta dati sismometro e terremoto “, si legge nel profilo Twitter di Insight. Quindi sembra che le risorse energetiche della sonda Marte siano piuttosto limitate. Tutte calcolate, Nota anche. Anche perché se le batterie sono completamente scariche, Insight è programmato per riavviarsi quando tornano i raggi del sole. Tutto questo però sarà possibile solo se la mancanza di alimentazione non avrà compromesso troppo la strumentazione di bordo. Insight Altrimenti la sonda, cosa contrariamente a quanto accaduto con Philae – Iil robot in missione sulla cometa Churyumov-Gerasimenko si era svegliato dopo un lungo periodo di torpore – non ha a bordo i pannelli fotovoltaici prodotti da Leonardo di Nerviano, andrà sul serio

READ  L'universo infestato nella notte di Halloween. Simulazione della mappa della materia oscura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *