Microsoft consentirà agli europei di scegliere da gennaio se desiderano archiviare i dati nell’UE – Professionista IT – Notizie

Quindi è una buona cosa che Microsoft scelga di mantenere la fiducia dei suoi clienti invece di collaborare solo con tutto. Come ad esempio in a processo precedente in merito alla divulgazione di e-mail che MS aveva archiviato in Irlanda, ordinata da un giudice statunitense.

La conformità viene verificata, tra l’altro, controllando l’attuazione dell’AVG, che in linea di principio può essere richiesta da una parte come Microsoft (o ombrello/congiuntamente tramite l’Unione Europea) di qualsiasi paese con un’organizzazione come la nostra Dati personali Autorità. Incidenti come violazione dei dati/violazione dei dati devono ancora essere segnalato. L’assenteismo significa multe salate, così come il mancato rispetto del GDPR. Queste multe saranno anche più elevate, soprattutto per la ripetizione e il miglioramento insufficiente.

Una parte come Microsoft è ancora considerata dalle autorità di regolamentazione nazionali per la conformità al GDPR, così come Google, Amazon, ecc., a differenza, ad esempio, del panificio morente all’angolo.

L’immagine che dipingi può verificarsi in un caso estremo, anche se molte misure di salvaguardia sono già in atto e questa frontiera dei dati dell’UE è la prossima grande frontiera. Questo sarà certamente oggetto di indagini e sanzioni, che causeranno un danno considerevole alla SM, sia economicamente che in termini di immagine.

Se tale rischio non supera i benefici, nessuna azienda sana di mente lo farà consapevolmente. È quindi più probabile che si tratti di un errore reale. Oppure, se ti piacciono le cospirazioni, l’interferenza dello stato per ottenere dati da qualche parte, il che non gioverebbe alle relazioni USA-UE e potrebbe anche causare rivolte politiche. Ma anche questa è in definitiva un’analisi rischio/costo/beneficio.

READ  Un altro Top Hat Data Bunny di RIVM

[Reactie gewijzigd door Venator op 15 december 2022 13:49]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *