NEVE al NORD, indietro o no?

Il nuovo anno, dal punto di vista meteorologico, è iniziato esattamente come è finito quello vecchio: un clima invernale tipico, con protagonisti del freddo e della neve in molte regioni, e della pioggia che imperversa sul resto d’Italia. Quindi, dopo la nevicata a bassissima quota che ha caratterizzato sia gli ultimi giorni del 2020 che i primi del 2021, ecco qua i modelli fisico-matematici vedono già la possibilità di nuove nevicate prolungate fino a quote molto basse per il prossimo fine settimana per alcuni giorni. Neve che dovrebbe tornare a imbiancare diverse città importanti, almeno al Nord, mentre nel resto d’Italia la protagonista dovrebbe rimanere la pioggia.

Ma attenzione, perché le modalità di questa nuova fase di maltempo invernale sono ancora incerte: insomma, la neve potrebbe cadere su gran parte del Nord come se stessimo entrando in certe zone. Insomma, quello che sembra certo è che succederà qualcosa, ma l’entità della nevicata nel weekend è ancora da definire. Perché? Semplicemente perché tutto dipenderà dal comportamento di questo vortice di bassa pressione che, dal Mediterraneo occidentale, provocherà l’ondata di maltempo prevista tra sabato e domenica. Come un ingranaggio gigante questo enorme vortice atmosferico contribuirà infatti sia a richiamare le gelide correnti provenienti da est a nord Italia, sia a soffiare, su questa massa d’aria molto fredda, venti più caldi e carichi di umidità, serbatoio di nevicate generalizzate e abbondanti.



Previsione per il pomeriggio di domenica 10 gennaio

Ma tutto dipenderà infatti dal limite al quale il vortice di depressione potrà spingere questi venti piovosi, elemento essenziale per garantire la materia prima necessaria alla nevicata. Poi c’è alcune regioni dove la neve sembra più probabile, e se volete sbilanciarvi, quasi certo: è in particolare l’Emilia. Tuttavia, rimangono concrete, anche se meno “solide” possibilità che la neve raggiunga anche diverse altre regioni, tra cui Veneto, Friuli e Lombardia: in questo senso, anche le ultime proiezioni dei nostri modelli vedono 10 nevicate per domenica fino a quote pianeggianti su un’ampia fetta di territorio estesa a Basso Piemonte, Emilia, Lombardia e Veneto Occidentale . Quindi eccolo di nuovo i fiocchi di neve sarebbero tornati in molte città, incluso Milano, Brescia e Bologna.

READ  Perseguitato a 83 anni dall'ex nuora: "Anche lui vuole casa"

Insomma, molto probabilmente solo 12-24 ore dopo l’evento, quando la posizione precisa del vortice di vuoto potrà essere determinata con maggiore affidabilità, sarà possibile dare indicazioni attendibili delle zone interessate dalla nevicata. , ma in ogni caso è quasi certo che alcune zone del Nord vedranno neve fresca fino a quote pianeggianti.

Fonte articolo: Col. Mario giuliacci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *