Niente baby Giro per Milan Paulus: “Era un gol, quindi un po’ deluso” |  Ciclismo > Limburgo

Niente baby Giro per Milan Paulus: “Era un gol, quindi un po’ deluso” | Ciclismo > Limburgo

U23 CiclismoMilan Paulus (Lotto Soudal U23) non farà parte del Giro del bambino che partirà sabato a Gradara, in Italia. De Truienaar aveva fatto gol al Giro d’Italia, quindi è deluso come previsto. “Guardandomi è vero, ma la squadra poteva schierare solo cinque piloti. So che alcuni ragazzi stanno segnando meglio in questo momento. Ora punto alla cronometro a squadre BK e ai mesi estivi”, afferma Milan Paulus.

Il Giro d’Italia U23 è una delle corse a tappe più promettenti. L’elenco contiene molti bei nomi. Recentemente sono saliti sul podio Tom Pidcock (INEOS Grenadiers) e João Almeida (UAE Team Emirates), in passato sono saliti sul podio Fabio Aru (vincitore della Vuelta 2015), Carlos Betancur, Gilberto Simoni e Marco Pantani. Anche le promesse del Limburgo hanno segnato: Jordi Meeus (Bora Hansgrohe) ha vinto di tappa nel 2020, Jasper Philipsen (Alpecin Fenix) lo ha fatto per lui nel 2018 e un anno prima il “Vlam van Ham” ha vinto la maglia dei punti verdi.

Niente Limburger

Durante l’edizione 2022, che inizia sabato nelle Marche, nessun Limburger è nella lista dei partecipanti. Poteva essere così, perché Milan Paulus (Lotto Soudal) era nella selezione provvisoria della squadra belga, ma alla fine la squadra ha optato per altri corridori. “Peccato, perché avevo fatto del Giro d’Italia un traguardo”, dice il Truienaar, che in queste settimane sta lavorando in Italia. Si è classificato nono al Trofeo Città di Meldola, dove il suo compagno di squadra Luca Van Boven è stato il migliore.

READ  Bleekemolen si aspetta accoglienza in 'ufficio in Italia': 'Grande errore per una squadra di vertice'

Cronometro a squadre BK

“Capisco la decisione della squadra. Alcuni compagni di squadra stanno segnando meglio in questo momento, quindi hanno una possibilità”, ha detto Paulus, che si sta concentrando sulla cronometro a squadre belga il 3 luglio a Montenaken, nel sud del Limburgo. “Dopo di che andrà in Italia per l’interessante corsa a tappe Giro Ciclistico della Valle d’Aosta – Mont Blanc. “Sono su un programma completo U23 in questa stagione. Sì, è diverso dalla scorsa stagione quando ho guidato regolarmente tra i professionisti. Una scelta consapevole, ma anche con l’intenzione di entrare in scena. Sì, vorrei diventare un professionista.

Leggi anche: più bici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *