Nonostante i prezzi più alti, avevamo ancora molti soldi in estate |  Economia

Nonostante i prezzi più alti, avevamo ancora molti soldi in estate | Economia

A luglio, agosto e settembre di quest’anno, avevamo ancora 12,2 miliardi di euro da spendere, secondo i dati di Statistics Netherlands. Questo è leggermente inferiore rispetto agli stessi mesi dell’anno scorso. La causa è l’inflazione.

“Se si guarda al periodo dal 2010 al corona, si parlava di una media di 3,6 miliardi di euro in quegli stessi mesi”, afferma l’economista della CBS Frank Notten. Siamo stati in grado di spendere molto meno durante il periodo della corona, quindi questi numeri danno un’immagine distorta.

Per i cosiddetti risparmi gratuiti, Statistics Netherlands esamina prima i soldi in entrata. “Reddito disponibile”, dice Notten. Come stipendio, benefici, interessi o dividendi. “È cresciuto enormemente a causa dell’elevata occupazione e dei salari più alti”.

Successivamente, il consumo diminuisce. “Quello che spendi per hotel, generi alimentari, bolletta energetica e affitto.” Ciò che ti rimane sono i risparmi gratuiti. “Ha preso tutti insieme. Puoi farci qualsiasi cosa: spenderlo o metterlo in un conto di risparmio.

Il fatto che quest’anno il risparmio gratuito sia inferiore di 160 milioni di euro rispetto allo stesso periodo è dovuto all’inflazione. “La spesa è aumentata di conseguenza”.

READ  Cashback, IO, acquisti e pedaggi autostradali: come va

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *