Notevole: questo autunno non c’è stata una sola tempesta nei Paesi Bassi

Notevole: questo autunno non c’è stata una sola tempesta nei Paesi Bassi

Antoni van Leeuwenhoek, l’inventore olandese del microscopio, dovrà quindi attendere un po’ prima di prestare attenzione. Antoni è in cima alla lista dei nomi delle tempeste, ma quell’elenco deve ancora essere utilizzato in questa stagione delle tempeste.

Cosa succede con quello?

Le tempeste non accadono per caso. Ha a che fare con la corrente a getto: un vento molto potente a una quota di dieci chilometri. Se la differenza di temperatura tra il Polo Nord e l’equatore è maggiore, la corrente a getto diventa più potente. Il meteorologo di RTL, Marc de Jong, spiega: “Se la paragoni a una bandiera: quando il vento soffia molto forte, è tesa, quando il vento soffia poco, inizia a torcersi. Quando la corrente a getto si indebolisce, si contorce. L’effetto si vedi allora è che il freddo e il caldo si intensificano.”

Ma a causa del cambiamento climatico, la corrente a getto non è stata molto forte quest’autunno. “Di conseguenza, la differenza di temperatura è minore e negli ultimi anni è diventato più comune per noi vivere un autunno senza temporali significativi”, afferma De Jong.

La ricerca scientifica è attualmente in corso per determinare se la probabilità di tempeste sta diminuendo a causa del cambiamento climatico. “Il Polo Nord ora si sta riscaldando molto più velocemente. Non proprio all’equatore. Il motore della tempesta di reazione si sta indebolendo.”

Nemmeno il maltempo può essere definito immediatamente una tempesta. Per parlare di tempesta, un vento di forza 9 deve essere presente in una delle stazioni di misurazione nei Paesi Bassi per almeno un’ora. De Jong: “A inizio novembre è stato misurato un vento di forza 9 su Vlieland, ma non è durato un’ora”.

READ  Vaccino cattivo, la donna riceve la seconda dose di Pfizer al posto di AstraZeneca: arrivano i fucilieri

Tempeste in arrivo?

La stagione delle tempeste richiederà ancora del tempo; è costituito da clima autunnale e invernale. L’inverno meteorologico inizia tra meno di una settimana. Un autunno senza temporali non significa nemmeno un inverno senza temporali, anzi: c’è una buona probabilità che avremo uno o più temporali in inverno. “La corrente a getto non si indebolisce in modo permanente. In inverno può esserci ancora una fase molto potente”, afferma De Jong.

Secondo De Jong il baricentro delle tempeste è a febbraio. La tempesta Eunice, ad esempio, si è verificata durante l’inverno, a febbraio. De Jong ritiene quindi che la probabilità che non ci sarà tempesta sia molto bassa. “Sarebbe davvero eccezionale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *