oltre 13.000 ricoveri positivi e in calo. Dati migliorati prima della riapertura – Libero Quotidiano

L’attenzione generale è sugli ultimi bollettini Covid in Italia: la prossima settimana gran parte del paese passerà nella zona gialla e vedrà un rinnovato allentamento delle restrizioni, il primo dopo un mese di sole zone rosse e arancioni. Sono forti i timori che i contagi aumentino, ma si spera che il numero dei casi diminuisca ulteriormente, proprio in vista della riapertura. Nell’ultimo bollettino, il numero di nuovi positivi è sceso leggermente a 13.817 (ieri erano oltre 14.000).

Tuttavia, il numero di morti rimane alto: 322, in lieve calo rispetto a ieri, quando si erano registrate 342 vittime. Anche il tasso di positività è diminuito, passando dal 4,7% di ieri al 4,3% di oggi: questo significa che su 100 campioni prelevati più di 4 sono risultati positivi. Lo scenario sta lentamente migliorando. “Tuttavia, è bene che le persone mantengano comportamenti cauti.“, Ha ribadito il Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza. Soprattutto in vista della riapertura lunedì 26 aprile.

Per quanto riguarda i ricoveri si riduce l’onere delle strutture ospedaliere. Ci sono 20.971 ricoverati in reparti regolari Covid in totale, con una riduzione di 469 posti letto. I letti occupati in terapia intensiva, invece, lo sono diminuito di 85 unità in 24 ore, portando il totale dei malati più gravi a 2.894. Intanto prosegue la campagna vaccinale: le dosi di vaccino somministrate superano i 17 milioni, mentre i cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono più di 5 milioni.

Vaccino, Pedro Sanchez:

Video su questo argomento

READ  Coronavirus, dati oggi - 10.585 nuovi casi, tasso positivo del 3,2%. 267 altri morti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *