Perché vogliamo sempre di più. Anche se ci rende infelici

Il saldo del tuo conto in banca, il miglior tempo della maratona, una promozione sul lavoro, lottiamo per tutto, ma perché? Vogliamo solo essere felici, giusto? I ricercatori hanno capito perché vogliamo sempre di più.

Ciò che ci rende felici dipende dalle nostre aspettative. E continuano a cambiare. Ci abituiamo rapidamente a ciò che abbiamo e poi cerchiamo modi per diventare ancora più felici. Inoltre, ci piace confrontarci con gli altri o guardare cosa vorremmo avere, ma non abbiamo ancora. La dipendenza e il confronto possono portare a un circolo vizioso di desideri e desideri, che ha un effetto negativo sulla salute mentale e sulla nostra felicità nella vita.

impara più velocemente
I ricercatori hanno esplorato questi meccanismi utilizzando una simulazione al computer per scoprire perché le persone cercano sempre di ottenere di più e non solo essere soddisfatte di ciò che hanno. Il modello al computer imitava il modo in cui le persone reagiscono emotivamente agli stimoli, come il raggiungimento degli obiettivi. E per capire meglio perché le persone si sentono in quel modo, i ricercatori hanno aggiunto parametri che possono essere utilizzati come barometro della felicità.

Il modello informatico funziona sulla base di insegnamento rafforzativo (apprendimento rinforzato, una forma di apprendimento automatico) studiare gli effetti dei diversi livelli di assuefazione e di confronto. Il risultato è stato interessante: sebbene diventiamo meno felici di tutto ciò confrontandoci con gli altri e ci sforziamo di fare di più, impariamo più velocemente grazie a ciò. Il trio di ricerca di università di Princeton e il tedesco Istituto Max Planck mostra con il modello che il desiderio umano di volere sempre di più è evolutivamente molto utile: ci fa progredire più velocemente.

READ  Chi ha in mano la scienza? Quello che non dicono sulle riviste scientifiche ▷ Shock tra Fabio Duranti e Mario Tozzi

continua sempre
Nel loro diario che dentro Biologia Computazionale PLOS sorsero, il trio descrive come funziona la loro simulazione. Nel modello del computer, le persone (o in questo caso il computer) continuano con cose che danno loro una ricompensa positiva e smettono di fare cose che non danno loro alcuna ricompensa o una ricompensa negativa. I ricercatori hanno aggiunto risposte emotive simulate al noto impatto negativo dell’assuefazione e del confronto. Le persone erano chiaramente meno felici quando si abituavano a qualcosa di nuovo e quando vedevano che gli altri avevano più di qualcosa che desideravano.

I ricercatori hanno scoperto che il modello al computer ha raggiunto i bersagli più velocemente quando l’abitudine e il confronto sono stati aggiunti alla simulazione. Ciò significherebbe che queste reazioni emotive svolgono anche un ruolo nella capacità di apprendimento delle persone. La simulazione diventava anche meno “felice” se c’erano più scelte nei possibili obiettivi da raggiungere che se ci fossero solo poche opzioni.

Assicurati di avere abbastanza tempo per guardare un bellissimo tramonto con i tuoi cari. Foto: Jill Wellington/Pixabay

Voglie irresistibili
I ricercatori che studiano il comportamento umano sono spesso stupiti dai desideri apparentemente contrastanti delle persone. Molti hanno un desiderio irresistibile di certe cose, anche quando sanno che arrendersi non porterà a un risultato desiderabile. Ad esempio, molte persone vogliono sempre più soldi con l’idea che semplifichi la loro vita, li renda più felici. Ma innumerevoli studi hanno dimostrato che più soldi raramente rendono più felici le persone, tranne i poveri: hai bisogno di abbastanza soldi per soddisfare alcuni bisogni primari e le preoccupazioni finanziarie pesano sulla tua felicità. . Quindi i ricercatori ora concludono che il motivo per cui le persone cadono vittime di questo circolo vizioso di volere di più è perché alla fine le fa imparare più velocemente.

READ  Germogli: proprietà e usi

Meglio tempo che denaro
Infatti, come per altre pulsioni umane, è meglio resistere. Personalmente trarrai poco beneficio da un apprendimento più rapido, quindi non c’è motivo di volere sempre di più qualcosa. Ricorda che un’auto più grande, un conto bancario più grande o una vacanza ancora più lussuosa non ti renderanno più felice. Sarai più felice con più tempo da trascorrere con la famiglia e gli amici.

Cosa ti rende felice secondo la scienza?

Secondo una corrente ottanta (!) Studio di Harvard c’è solo una cosa che conta davvero per la felicità: le buone relazioni. Le persone che si legano strettamente con il proprio partner, gli amici e la famiglia sono più felici. Va oltre i soldi o la carriera. Quello che spesso emerge anche dalla ricerca sulla felicità è che le persone sono più felici con le esperienze, come le vacanze o le visite di famiglia, che con cose come una nuova cucina o una grande macchina. Anche il tempo è un fattore importante della felicità: piuttosto più tempo e meno lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.