Presto anche il boss di Twitter: l’idiosincratico ed esigente Elon Musk

Presto anche il boss di Twitter: l’idiosincratico ed esigente Elon Musk

Una colonia su Marte, combattere il cambiamento climatico con le auto elettriche, riparare danni cerebrali impiantando un chip: troppe ambizioni per una sola vita umana, verrebbe da dire. Ma questo non è il caso di Elon Musk.

Questa settimana è stata aggiunta una nuova sfida: cambiare Twitter. Il consiglio di amministrazione della piattaforma online concordato con la proposta di acquisizione da 44 miliardi di dollari di Musk. L’arrivo del visionario ma controverso uomo d’affari sta già provocando disordini tra i dipendenti di Twitter.

Cresciuto dai libri

Musk è cresciuto in Sud Africa. Nei primi otto anni della sua vita, vide poco dei suoi genitori. “Sono stato cresciuto con i libri”, ha detto nel 2017 contro la rivista Rolling Stone† A dieci anni andò a vivere con suo padre. Ripensando a un brutto piano, pensa tra sé e sé: “Era una persona così cattiva, non ne hai idea”.

A scuola è stato vittima di bullismo per anni, essendo il più giovane e il più basso della classe. Fu solo dopo uno scatto di crescita, intorno ai sedici anni, che Musk poté difendersi. A diciassette anni lasciò il Sud Africa per il Canada, da dove proveniva sua madre. Ha poi lasciato per studiare negli Stati Uniti e ha fondato una società di software con suo fratello.

NOS op 3 ti porta nel mondo di Elon Musk, le sue idee futuristiche e il suo potere in questo video:

READ  Il chipmaker cino-olandese deve cedere gran parte della sua fabbrica britannica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *