Previsioni del tempo, ripresa della SCENA DELL’EPIFANA, FROZEN TURNING a metà GENNAIO. Le proiezioni »ILMETEO.it

Previsioni del tempo, ripresa della SCENA DELL’EPIFANA, FROZEN TURNING a metà GENNAIO. proiezioni

Previsioni per gennaio 2022Non farti ingannare della parentesi quasi primaverile attesa nei prossimi giorni e che raggiungerà il culmine proprio a cavallo tra Nuovi anni, General Winter ha ancora molte sorprese in serbo e i primi segnali di cambiamento climatico potrebbero apparire non appenaEpifania.
D’altra parte, siamo ancora nel periodo statisticamente e climaticamente più fresco dell’anno e quindi non sono affatto da considerarsi eccezionali. scenari freddi e innevati; beh, le proiezioni meteorologiche a lungo termine stanno iniziando a dare fastidio Torre ghiacciata, a metà gennaio.

Per capire cosa potrebbe accadere nelle prossime settimane, dobbiamo, come di consueto, allargare lo sguardo a tutto l’emisfero. Bene, ciò che spicca è che alle latitudini artiche, tra Scandinavia e Russia si è formata una vasta area piena di aria artico-continentale (molto fredda) serbatoio freddo che potrebbe scivolare verso l’Europa, lasciando così il posto a ondate di gelo che, in più occasioni, potrebbero colpire anche il nostro Paese.
In termini tecnici, questa bolla congelata si chiama “Alta pressione russo-siberiana“, Il “orso russo“. Si tratta, in sostanza, di un ‘alta pressione termica, che si forma dall’accumulo di aria molto fredda negli strati inferiori per effetto della forte e prolungata dispersione del calore accumulato durante il giorno durante la stagione fredda.

io primi segni di cambiamento potrebbe materializzarsi intorno al 5/6 gennaio quando da correnti decisamente più fredde di origine artica scivolerà dal nord Europa al bacino del Mediterraneo: questo potrebbe dare il via a una fase molto più dinamica.
Secondo l’ipotesi confermata dagli ultimi dati a nostra disposizione, l’ingresso attraverso la Porte de Bora di queste masse d’aria artiche potrebbe alimentare un vortice ciclonico sui nostri mari. Se ciò dovesse accadere, è lecito aspettarsi un po’ di tempo per l’ultimo periodo della vacanza. più piovoso, con rischio temporale. A questo punto sarà necessario valutare la Temperatura, perché non è escluso che possa anche tornarvinevica fino a bassa quota.

READ  Covid, 98 contagiati in Emilia-Romagna. A Modena 8 casi - Società

La verità girando tuttavia, non dovrebbe avvenire prima della fine della prima decade di gennaio, con ilafflusso di correnti ancora più fredde quella dell’Europa nord-orientale (Russia) si sposterà verso ovest, raggiungendo anche l’Italia. Quindi qui le porte si aprirebbero per scenari decisamente invernali, in grado di provocare a calo delle temperature sulla maggior parte delle regioni e forse anche il ritorno delle precipitazioni, o addirittura la neve a bassa quota.

Nel prossimi giorni cercheremo di capire se questo sistema sarà confermato o meno. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Dopo il 6/7 gennaio, dall'Europa nordorientale potrebbe scendere aria molto freddaDopo il 6/7 gennaio, dall’Europa nordorientale può scendere aria molto fredda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *