Probabili formazioni Serie A: ultime notizie dai campi

Tutte le ultime informazioni sulle probabili formazioni direttamente dai giornalisti di Sky Sport. Ibra si ferma ancora e chiude il suo 2020. Napoli con due (fondamentali) pedine da sostituire. Nella Juve che affronta il Parma le gambe dell’ex Kulusevski, ma Pirlo perde Dybala. Inter con possibili rotazioni, ma con i ritorni di Vidal e Brozovic. Da Zerbi pronto a rilanciare Ciccio Caputo, Simone Inzaghi spera di recuperare Acerbi

PROBABILE FORMAZIONE GIORNO 13 – LE CAMPETTI

Vuoi un nuovo aumento della classifica? Bene, dai un’occhiata alle sfide di questo round: la metà della settimana ha visto una serie considerevole di pareggi, ma tre scontri di alto livello possono mescolare ulteriormente le carte. Inter che, tra i Big, ha l’ingaggio più semplice. Conte vuole continuare nella fila vincente mentre gli altri milanesi vogliono tornare al successo ma a Reggio Emilia non sarà facile. Tieni d’occhio anche le sfide nella parte centrale inferiore della classifica. Torino-Bologna è una gara sbagliata per l’ultimo granata con il Crotone

Per tutte le novità, e ce ne sono molte, contiamo come sempre Sky Sports Team. I nostri corrispondenti sono pronti per le prime “forniture” di aggiornamenti. Ecco la situazione delle 20 squadre di Serie A. Vi ricordiamo che la notizia è in continuo aggiornamento

FIORENTINA-VERONA, sabato ore 15

Fiorentina, Callejon dubita “ in generale ”

Prandelli raccoglie pezzi importanti del suo puzzle. In mezzo torna Erik Pulgar ma non è detto che possa scendere in campo dal primo minuto. Sempre una doppia soluzione in termini di sistema di gioco, ma la difesa a 4 dovrebbe essere la scelta finale. Torna subito Castrovilli mentre il dubbio offensivo riguarda il ballottaggio tra Callejon e Bonaventura.

Verona, Barak squalificato. Di Carmine ko

Per Juric, ci sono scelte quasi obbligatorie in alcuni dipartimenti. L’allenatore non avrà Barak a disposizione per squalifica. In attacco assente anche Di Carmine. Tra le varie soluzioni c’è l’uso di Salcedo come trucco, con Zaccagni e Colley alle spalle. Ilic corre o per un posto nella mediana o per un posto nella trequarti. Ceccherini non è al massimo. Quindi Lovato è un candidato dietro

SAMPDORIA-CROTONE, sabato ore 18

Sampdoria, chiama Candreva

Sembrava che lo sproloquio dovesse essere risolto con un’altra esclusione, ma la diplomazia della Samp è riuscita a risolvere le cose. Antonio Candreva è tornato in lista anche se difficilmente partirà dal primo minuto. Keita è anche disponibile. Confermato Quagliarella torna in attacco supportato da Glass. A centrocampo Thorsby ha scontato la squalifica ed è in pole per la maglia da titolare

READ  al Palmeiras 10 milioni più 3 bonus, domani si stipuleranno i contratti. Giocatore atteso nella Capitale nei prossimi giorni » LaRoma24.it - ​​Tutte le News, News, Approfondimenti Live su As Roma

Crotone, torna in difesa. Messias torna all’attacco

Fresco di due risultati utili consecutivi, il Crotone spera di continuare la sua striscia positiva. Stroppa recupera Magallan, che ha scontato un turno di squalifica. Vulic è nel mezzo. Traduzione: Messias può tornare a collaborare con Simy in attacco

PARMA-JUVENTUS, sabato ore 20:45

Parma, Pezzella in dubbio. Cornelius torna avanti

Alcune modifiche per Liverani rispetto all’ultimo numero. Contro la Juventus dovremmo vedere un Parma più simile a quello che ha impattato a Milano. Preferito in mediana poi Hernani. A sinistra Pezzella non è al meglio, pronto a rientrare da subito Gagliolo. Il resto della difesa non dovrebbe cambiare. Un altro dubbio riguarda Karamoh e Gervinho. Entrambi possono essere particolarmente stanchi. Quindi non sarebbe sorprendente vedere uno dei due lasciare la panchina

Juventus, introvabile Dybala. Le zampe di Kulusevski

Niente di grave visto che è “solo” stanchezza ma Pirlo perde Paulo Dybala per questa partita. L’argentino, con ogni probabilità, sarà convocato nuovamente per metà settimana. Dietro una coppia di esterni allenati da Danilo e Alex Sandro. Ramsey in pole per un posto sulla fascia sinistra. McKennie verso la conferma ma come centrocampista centrale. In gol dovrebbe essere il turno di Gigi Buffon

TORINO-BOLOGNA, domenica ore 12:30

Torino, Singo squalificato. Bonazzoli è in prima linea?

Dopo la rivoluzione in termini di formazione titolare contro la Roma, Giampaolo potrebbe tornare a quella vecchia ma avrà sicuramente il Singo sospeso fuori dai giochi. Ansaldi, invece, deve ancora riprendersi. Con l’eventuale conferma della difesa a tre, Vojvoda e Rodriguez agiranno sulle corsie esterne del centrocampo. Il tandem offensivo potrebbe essere formato da Lukic e Belotti ma non è escluso che Bonazzoli venga utilizzato con Lukic che in quel momento avrebbe svolto il ruolo di trequartista.

Bologna, due dubbi per Mihajlovic

In attacco difficilmente cambierà qualcosa per il Bologna di Mihajlovic. Gli attaccanti rossoblù sono numerati e per il momento non c’è turnover. In mediana spera di mantenere il posto di Dominguez ma resta al secondo turno con Medel. L’altro dubbio riguarda la difesa con Paz che potrebbe sfuggire ai radar dei proprietari. Tomiyasu tornerebbe a fare squadra con Danilo mentre a sinistra ci sarebbe Denswil

BENEVENTO-GENOVA, domenica ore 15

Benevento, squalificato Schiattarella

Gol e rosso. Così erano andate le cose per Pasquale Schiatterella contro la Lazio. Lo sfratto costa chiaramente uno stop. Inzaghi vede Dabo come un centrocampista centrale. In difesa non bisogna cambiare mentre sulla trequarti ci sono i soliti candidati: Iago, Falque e Insigne (con Improta sullo sfondo) a supportare Caprari

READ  Il giallo delle Olimpiadi, Tokyo pensa ora a una possibile rinuncia

Genova, distruggi la certezza. Chi con lui?

La doppietta di Milano lo vedrà a malapena uscire dall’XI titolare. Il “regalo” portato alla causa da Destro gli permetterà di essere a terra sin dal via anche a Benevento. Voto aperto per il compagno di parrocchia. Shomurodov e Scamacca hanno giocato bene contro il Diavolo. Forse il secondo è più riposato e quindi in pole per giocare da subito. In mezzo ci sono tante soluzioni: fuori Sturaro fuori (ma c’è anche il possibile rientro di Criscito) così come Rovella e Behrmani al centro

CAGLIARI-UDINESE, domenica ore 15

Cagliari, Godin torna in difesa

Era negativo da qualche giorno, non era stato richiamato per l’ultima partita contro il Parma per precauzioni, ma questo fine settimana dovremmo rivedere Diego Godin in campo. Di Francesco spera di riavere Walukiewicz ma il rientro dell’uruguaiano procede velocissimo. In attacco al secondo turno Pavoletti-Simeone. In mediana pronto a rientrare dal via Marin

Udinese, probabili rotazioni tra centrocampista e attacco

La sicurezza, a livello della formazione titolare, è difesa con il trio Becao-Samir-Bonifazi in via di conferma. In mezzo, De Paul potrebbe riprendere fiato: attenzione però, perché la notizia potrebbe riguardare un tempo di gioco limitato per l’argentino e non solo una temporanea esclusione dall’XI titolare. Zeegelaar e Arslan sono altri due sospettati di vendite. In attacco niente Nestorovski ma Lasagna, Pussetto e Deulofeu in lizza per due maglie

INTER-SPEZIA, domenica ore 15

Inter, recuperati Brozovic e Vidal

Buone notizie da Appiano. Conte ha trovato Brozovic e Vidal nel gruppo. Probabilmente solo uno dei due può partire dall’inizio (se non altro per diversificare il rischio di possibili ricadute). Gara per fatturato ma non certo pesante. Dietro, Ranocchia e D’Ambrosio in piedi. Nella mediana c’è anche la candidatura di Sensi. Perisic dovrebbe invece entrare nella corsia di sinistra.

Spezia, Chabot squalificato

Rispetto alla gara con il Bologna c’è sicuramente un cambio forzato: Chabot viene squalificato ed Erlic è in pole a sostituirlo. Dubbi in mediana: bene il terzetto visto pochi giorni fa ma Pobega e Ricci sono seri candidati per una maglia. Nel ballottaggio d’attacco Farias-Agudelo

SASSUOLO-MILAN, domenica ore 15.00

Sassuolo, forte assenza in mediana

Ex di servizio e tra i più in forma della rosa di De Zerbi, Manuel Locatelli sarà però uno degli assenti dal match di Mapei. Il centrocampista è infatti squalificato e dovrà quindi cedere il passo a quello tra Bourabia e Obiang. L’altro posto in mediana andrà a Lopez visto il ritorno di Djuricic alla trequarti. In attacco Caputo ha preso il sopravvento nell’ultimo giro. È possibile che questa volta partirà da titolare ma attenzione alla staffetta con Raspadori. La ‘Nazionale Ciccio’ potrebbe aver ancora bisogno di benzina definitivamente

READ  tridente urlante, Chiellini emoziona

Milan e Ibra accolgono il 2020 in anticipo

Un’altra svolta e un altro infortunio. Prima la buona notizia con Ibra che era tornato nel gruppo, poi la brutta notizia con il risultato della risonanza che ci diceva che il 2020 per lo svedese era già chiuso. Il giocatore verrà valutato in almeno 10 giorni. Quindi ci sarà Rebic davanti. Dietro la conferma per Kululu mentre Hernandez torna titolare. Saelemaekers è davanti a Castillejo. Hauge spera di superare Leao

ATALANTA-ROMA, domenica ore 18

Atalanta, addirittura 11 dal Torino?

Con Toloi tornato ad allenarsi con il resto dei compagni, restano ai box solo Caldara, Ruggeri e Pasalic. Per quanto riguarda la formazione titolare, l’ultimo discorso di Zingonia, Gasperini, potrebbe schierare lo stesso XI iniziale del Torino contro la Juve contro la Roma. Gomez ancora fuori dalla panchina così come Muriel e Miranchuk

Roma, Pellegrini si conferma “ alta ”

La squalifica di Pedro costringe Fonseca a trovare un’alternativa. La vittoria contro il Torino aveva visto alcuni dei migliori Pellegrini che avevano interpretato il ruolo di trequartista, ora Pedro è a disposizione ma a Bergamo si va verso la conferma di un grande Pellegrini con Mkhitaryan. Al centro spazio invece per Cristante. Mancini torna titolare. Karsdorp preferito

LAZIO-NAPOLI, domenica ore 20:45

Lazio, ci prova Acerbi

Nell’allenamento di venerdì Francesco Acerbi ha svolto ancora una volta un lavoro differenziato senza affaticarsi. Il difensore non ha ancora alzato bandiera bianca, anzi … cercherà di esserci. In difesa per il momento centrale Hoedt con Luiz Felipe a destra. In mediana niente Leiva ma con Milinkovic e Luis Alberto ci sarà Escalante. Davanti al favorito Correa

Napoli, attacco forzato per Gattuso

Niente Mertens e niente Insignia. Il primo non tornerà fino a metà gennaio, il secondo è stato arrestato per squalifica. Senza ancora Osimhen, l’attacco di Gattuso sembra forzato: Politano e Lozano al fianco di Petagna. Ballottaggio in porta con Ospina, però, favorito in quanto Demme potrebbe non trovare il suo posto a centrocampo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *