Problemi finanziari all’ospedale di Bernhoven: tagliati almeno 100 posti di lavoro

L’ospedale Bernhoven di Uden è in difficoltà finanziarie. Di conseguenza, andranno persi da 100 a 120 posti di lavoro a tempo pieno. Inoltre, l’ospedale dovrebbe iniziare a lavorare con un altro ospedale o una casa di riposo e cura nella zona per affrontare i problemi.

Un cosiddetto piano generale, che dovrebbe iniziare il 1 marzo, è quello di garantire che l’ospedale torni vitale e finanziariamente sano. Il processo principale richiederà due anni.

20 milioni devono essere tagliati ogni anno. Ciò comporterà la perdita da 100 a 120 posti di lavoro a tempo pieno, principalmente nei servizi di supporto. In pratica, più persone rischiano di perdere il lavoro perché non tutti lavorano a tempo pieno. Anche la produttività e l’efficienza all’interno dell’ospedale sono aumentate.

“Solo cure necessarie”
A dicembre, il direttore dell’ospedale Geert van den Enden si è dimesso a causa di problemi finanziari. Il presidente del consiglio di sorveglianza ha detto all’epoca: “Per anni, la nostra strategia è stata quella di fornire solo le cure necessarie che migliorano effettivamente la qualità della vita”. Se non fornisci “cure non necessarie”, riceverai anche meno rimborsi dagli assicuratori sanitari, ha spiegato. Anche i costi organizzativi sono aumentati, ha affermato.

Hans Feenstra ha assunto la carica di direttore ad interim. La sua missione più importante: lavorare su un “modello di business finanziariamente sostenibile” per l’ospedale di Bernhoven.

LEGGI ANCHE:

Ospedale Bernhoven in caso di maltempo finanziario, il direttore se ne va

Già 1,7 milioni di euro in obbligazioni emesse dall’ospedale di Bernhoven

READ  Il rimbalzo estivo è una vittoria di Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.