quanto (non)sano cucinare con involucri e sacchetti

quanto (non)sano cucinare con involucri e sacchetti

In categoria Il cibo al microscopio condividiamo una visione scientifica di nutrizione e salute. Internet è pieno di affermazioni su questi due grandi argomenti, ma queste informazioni sono corrette? Forniamo chiarezza con l’aiuto di vari esperti. Con oggi: quanto è (non)sano cucinare con confezioni e bustine?

Il supermercato è pieno di condimenti. Dai vari “piatti del mondo” ai sacchetti di erbe per maccheroni, noodles, pollo tandoori… e ognuno promette di essere ancora più gustoso dell’altro. Eppure ci viene sempre detto che mangiare “in pacchetti e bustine” è molto più malsano che usare prodotti freschi ed erbe aromatiche. Ma perché è così, ed è davvero così?

Fa male usare uno o più sacchetti se vuoi un pasto piccante? Metro sottopone la dichiarazione alla nutrizionista Camella Bot.

Ecco come cucinare (non)sana da involucri e sacchetti

Se guardi il retro della confezione delle confezioni e delle bustine pronte all’uso, una cosa spicca, secondo Bot: “Contiene un numero enorme di ingredienti. Questi prodotti sono quindi altamente elaborati e contengono molti additivi che non useresti se dovessi ricominciare da zero.

Ma tutti quei diversi ingredienti in un sacchetto sono una scelta malsana? «Per quanto mi riguarda la risposta è duplice: sì e no. Sì, perché un sacchetto di condimenti è meno salutare rispetto all’utilizzo di erbe, spezie e verdure fresche. Puoi immaginare che consumare troppo sale, zucchero e grassi saturi aumenti il ​​rischio di varie malattie cardiovascolari. Andare fresco e utilizzare prodotti freschi è semplicemente l’opzione più salutare.

Bel risultato

Allo stesso tempo, Bot si rende anche conto che l’imballaggio e le borse a volte possono essere un ottimo risultato. “Ti danno l’opportunità di variare. Quanto spesso cucini tu stesso il roti del Suriname? A volte è facile prendere una borsa e provare cose nuove. Aromatizzare i tuoi pasti aumenta anche le possibilità che mangerai più verdure e costruirai una dieta più varia. E non è affatto malsano”.

Secondo il nutrizionista, etichettare i prodotti con “sano” o “malsano” non è così semplice come sembra. “Dipende sempre dal tuo intero stile di vita. È una questione di equilibrio. Ecco perché l’uso occasionale di un pacchetto o di una borsa si inserisce perfettamente in una dieta sana. Non farne un dramma. Fai ciò che ti fa sentire bene e ciò che funziona per te.

Altri articoli sulla nutrizione da la metropolitana Giglio? Li troverai qui.

Cosa c’è che non va nella Schelda occidentale e perché non è “permesso” mangiare pesce?

Hai visto un errore? Mandaci una email. Ti siamo grati.

Risposta all’articolo:

L’alimentazione al microscopio: quanto è (non)sano cucinare con pacchetti e bustine?

READ  Nell'atmosfera di Venere, niente fosfina ma anidride solforosa: la possibilità della vita svanisce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *