Quebec alla ricerca di 700 lavoratori belgi: giorni di lavoro a Bruxelles e in Vallonia

Quebec alla ricerca di 700 lavoratori belgi: giorni di lavoro a Bruxelles e in Vallonia

Anche quest’anno la provincia canadese francofona del Quebec cercherà lavoratori in Belgio. Questo mese, il governo del Quebec organizza diverse giornate di lavoro in Vallonia ea Bruxelles.

Come il Belgio, il Quebec sta lottando con una carenza del mercato del lavoro. Nell’ultimo trimestre, la provincia aveva 208.000 posti vacanti, poco più che in Belgio (189.000). Il tasso di posti vacanti è superiore al 5%. La provincia canadese cerca quindi attivamente anche lavoratori francofoni in Europa.

In Belgio, il governo della provincia francofona, in collaborazione con Forem e Actiris, agenzie per l’impiego vallone e di Bruxelles, organizza questo mese sei giornate informative gratuite per gli interessati: una a Charleroi, Liegi, Namur e Mons e due a Bruxelles il 20 e 21 aprile .

Circa 50 aziende canadesi di vari settori hanno messo sotto i riflettori più di 700 posti vacanti. I profili ricercati sono molto vari, spaziando da ingegneri e assistenti amministrativi a infermieri, insegnanti e psicologi.

Sono inoltre previste diverse sessioni informative e webinar con spiegazioni sulla vita in Canada e sulla procedura di immigrazione. I belgi hanno tempo fino al 21 maggio per presentare domanda alle società del Quebec. I selezionati saranno invitati a giugno per un primo colloquio di reclutamento digitale.

READ  Ci muoviamo di meno, è a causa della corona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *