questo è molto comune nella fattoria del futuro

questo è molto comune nella fattoria del futuro

Almeno, è così che la vedono gli scienziati cinesi. E hanno già sviluppato un prototipo di un orologio da mucca così intelligente, anch’esso alimentato dalla mucca stessa.

Un allevatore vuole naturalmente sapere come stanno le sue mucche. Sono in buona salute? Sono in calore (cioè fertili)? L’ambiente fornisce agli animali tutto ciò di cui hanno bisogno? Quanto esercizio fa la mucca? E quanto latte produce? Queste sono solo alcune domande a cui un agricoltore vorrebbe vedere una risposta semplice, come sa anche il professor Zutao Zhang. “In una fattoria, il monitoraggio dell’ambiente e della salute del bestiame può aiutare a prevenire le malattie e aiutare gli agricoltori a gestire la loro mandria in modo più efficace.

Un orologio intelligente
Ma come monitorare correttamente e molto facilmente sia l’ambiente che la mucca stessa? Zhang ei suoi colleghi hanno trovato una soluzione. Hanno sviluppato un orologio intelligente per le mucche, alimentato dai movimenti di queste mucche. Questo può essere letto nella rivista iScienza. Gli animali indossano lo smartwatch alle caviglie e gli forniscono energia da soli. E in movimento. “C’è un’enorme quantità di energia cinetica che possiamo estrarre dai movimenti del bestiame”, ha detto il ricercatore Yajia Pan.

Scaricare
I movimenti della mucca forniscono quindi energia allo smartwatch. Ma come funziona esattamente? Lo smartwatch contiene un pendolo molto piccolo che ruota quando la mucca cammina o corre, per esempio. Con l’ausilio di magneti, i movimenti del pendolo dettati dal movimento della mucca vengono ulteriormente amplificati, in modo che anche i più piccoli movimenti della mucca possano essere utilizzati per generare energia. “L’energia rotazionale del pendolo viene quindi trasmessa a un generatore elettromagnetico, dopodiché questa energia cinetica viene convertita in energia elettrica”, afferma Zhang. Scientias.nl di.

READ  L'agricoltura intensiva è la causa del declino delle popolazioni di uccelli, praticamente nessun cambiamento climatico

Tenere sotto controllo
Lo smartwatch – che quindi in teoria non dovrà mai fare i conti con una batteria scarica – potrebbe essere utilizzato in futuro per monitorare da vicino sia la mucca stessa che l’ambiente circostante. “Pensaci tempo reale raccogliere dati ambientali, come la concentrazione di ossigeno, la temperatura e l’umidità dell’aria, il rumore, la polvere, ecc. dice Zhang. “Ma le riprese video possono anche essere utilizzate per monitorare quando il bestiame mangia e beve”. Inoltre, lo smartwatch può anche tenere traccia di dove si trova la mucca, quanti passi fa in un giorno e con quali altre mucche frequenta. “La salute di ogni vacca può anche essere gestita in dettaglio utilizzando lo smartwatch, quindi il rischio di malattia è notevolmente ridotto.”

I ricercatori vedono un ruolo importante per questi orologi connessi nella fattoria del futuro. “Significa che il bestiame può essere allevato in modo più efficiente e anche il bestiame può essere gestito in modo più efficiente. E questo ha un impatto positivo sul sistema alimentare.

Ricerca di tracciamento
Tuttavia, c’è ancora molto lavoro da fare prima che le mucche ricevano in regalo uno smartwatch di questo tipo. Ad esempio, ora è stato dimostrato che le mucche possono fornire energia allo smartwatch attraverso i loro movimenti, ma l’energia ottenuta dai movimenti della mucca deve ancora essere aumentata in modo significativo, soprattutto perché anche alle mucche piace riposare. Inoltre, vari sistemi devono essere integrati nello smartwatch. Oltre al sistema che converte i movimenti della vacca in energia elettrica, ciò comporta, ad esempio, anche un sistema in grado di immagazzinare l’energia in eccesso per un tempo successivo e sensori in grado di raccogliere informazioni e inviarle a una rete centrale per l’analisi. “Sviluppare un sistema così completo è una sfida”, ammette Zhang. Certamente anche perché lo smartwatch non dovrebbe nel frattempo diventare troppo pesante e ingombrante; la mucca non dovrebbe essere disturbata in alcun modo dallo smartwatch.

READ  risultano avere non due, ma almeno cinque occhi

Quindi c’è ancora del lavoro da fare. Ma secondo Zhang, vale più che la sfida. Perché alla fine può portare a una gestione più trasparente e intelligente della filiera alimentare, in cui le aziende agricole svolgono un ruolo importante.

E se alla fine gli smartwatch non arrivano alla fattoria, tutto il lavoro potrebbe non essere stato vano. Ad esempio, le persone potrebbero anche beneficiare di uno smartwatch alimentato dai propri movimenti. Ad esempio, esperimenti – in cui lo smartwatch è stato legato ai polsi delle persone – dimostrano che un leggero movimento di jogging è sufficiente per fornire allo smartwatch l’energia necessaria per effettuare misurazioni della temperatura. Un tale smartwatch alimentato dai movimenti umani potrebbe essere utilizzato per monitorare le prestazioni sportive o la salute delle persone, affermano i ricercatori. O addirittura trasformandoci in una rete di sensori mobili e wireless in modo che nessun cambiamento nel nostro ambiente ci sfugga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *