Rimettere i vecchi segni porta solo a nuovi risentimenti | Waalwijk, Heusden eo

I piatti ciotola qui al campeggio in Italia sono questi pratici piatti di plastica sotto il sedile del nostro camper, dove puoi mangiare pane e zuppa. Ma il vecchio Waalwijker Ad van der Lee significa quei cartelli blu delle aree urbane con i nomi dei luoghi. Vuole rettificare un “errore storico” e far riapparire nelle strade i toponimi Besoyen e Baardwijk. Quindi con le ciotole.

Pannelli pensili

Ad vive da tempo a Sneek e ha visto un villaggio vicino a lui restaurato in questo modo. I veri frisoni vogliono che tutto sia il più autenticamente frisone possibile. Quindi ha senso che occasionalmente impiglino anche i pannelli a un livello micro. Secondo Ad, Waalwijk dovrebbe farlo nell’anno in cui è passato un secolo da quando Waalwijk, Besoyen e Baardwijk sono stati una cosa sola.

Ora conosco un certo numero di persone che abbracceranno questa idea, specialmente a Baardwijk. Conosco anche uno che una volta molto fatti in casa suggerì che l’orologio della Torre Vecchia, che ora adorna l’atrio del municipio, fosse preso in consegna quando l’omonima sala comunale fu minacciata di distruzione da “Waalwijk”. Non è successo allora. Ma una tale sensazione è come un fuoco di torba. Aggiungi un po’ di ossigeno e le fiamme si riaccendono.


Preventivo

Una tale sensazione è come un fuoco di torba. Aggiungi un po’ di ossigeno e le fiamme si riaccenderanno

A René Klerkx della task force che commemora la fusione del 1922 non piace l’idea di Ad, anche se Klerkx è un vero Borrukse. Dopotutto, una volta era chiaro dove iniziassero e finissero tutti e tre i centri, anche se si trovavano letteralmente sulla stessa strada, Langstraat. Ma dove collocare questi segni in questi giorni? Per molto tempo ho vissuto all’angolo tra Putstraat e Grotestraat, secondo molti al confine tra Baardwijk e Waalwijk. Ma anche le opinioni su questo erano divise. Inoltre, è impossibile indicare i vecchi limiti nei nuovi quartieri costruiti a partire dal 1922.

Senza motivo

Né c’è alcun motivo per volerlo. La consapevolezza storica consiste nel condividere la conoscenza del passato e usarla per plasmare il presente e forse anche il futuro. Rimuovere le vecchie piastre e tornare indietro porta solo a incidenti. Se non lo sappiamo ora…

Pensiamo da quello che era. Ma la vita va avanti.

Klerkx ei suoi compagni lavorano da questo punto di vista. Chi vuole sapere come Waalwijk è diventato uno dei tre può visitare la sua mostra all’Huis van Waalwijk dal 12 giugno.

READ  Roma, trovato morto in casa l'attore Paolo Calissano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.