I sindacati vogliono 150 milioni di euro per le persone con covid da tempo

Lo affermano la FNV e l’Associazione per l’Educazione Generale (AOb). Circa 70.000 dipendenti nei Paesi Bassi stanno lottando con il covid polmonare e sono malati da più di tre mesi, riportato RTL Z ieri. Un terzo dei dipendenti con un lungo covid non sta meglio nemmeno dopo un anno.

I sindacati ritengono in parte il governo responsabile dei reclami sanitari perché le scuole inizialmente sono rimaste aperte e perché gli operatori sanitari non sono stati forniti degli adeguati dispositivi di protezione.

Governo responsabile

“Molti operatori sanitari e dell’istruzione sono stati contagiati sul lavoro e ora ne stanno subendo le conseguenze finanziarie. Grazie al contributo di un fondo governativo, gli eroi che hanno sacrificato la propria salute stanno finalmente ottenendo il riconoscimento per la loro situazione”, afferma Kitty Jong di FNV.

La FNV minaccia di ritenere responsabile del danno il governo se non viene istituito il fondo per le persone con covid da tempo.

prima era già noto che i datori di lavoro fanno poco uso di uno schema che consente ai caregiver malati che hanno contratto covid a lungo termine durante il loro lavoro di rimanere in servizio.

malattia a lungo termine

Da allora almeno 113 operatori sanitari sono stati licenziati. Almeno altri 98 dipendenti hanno ricevuto l’avviso di licenziamento. Abbiamo parlato prima con l’operatore sanitario Mariska, che minaccia di diventare inabile al lavoro a causa del lungo covid:

READ  Gli aiuti pubblici coprono solo il 6% degli aumenti di prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.