Scoperta della prima frase mai scritta in lingua cananea: un incantesimo per eliminare i pidocchi

Scoperta della prima frase mai scritta in lingua cananea: un incantesimo per eliminare i pidocchi

Ci sono 17 lettere cananee sullo stemma. Come accennato, hanno una forma arcaica e formano sette parole cananee che significano: “Possa questa zanna spazzare via i pidocchi dai capelli e dalla barba”.

“È la prima frase mai trovata nella lingua cananea in Israele”, ha affermato il professor Yosef Garfinkel. “Ci sono cananei a Ugarit in Siria, ma scrivono in una scrittura diversa, non nell’alfabeto che usiamo ancora oggi. Le città cananee sono menzionate nei documenti egizi, nelle lettere di Amarna scritte in accadico e nella Bibbia ebraica. L’iscrizione su lo stemma è testimonianza diretta dell’uso dell’alfabeto nelle attività quotidiane circa 3.700 anni fa. Si tratta di una pietra miliare nella storia della capacità dell’uomo di scrivere.

Garfinkel è un professore dell’Università Ebraica di Gerusalemme che ha co-diretto gli scavi a Tel Lachish. È anche coautore dello studio sul pettine ora pubblicato.

Sebbene l’iscrizione sullo stemma di Lachis sia molto piccola, ha caratteristiche molto speciali. Alcuni di loro sono unici e colmano le lacune nella nostra conoscenza di molti aspetti della cultura cananea nell’età del bronzo, affermano i ricercatori.

Per la prima volta abbiamo una frase completa scritta nel dialetto parlato dai cananei abitanti di Lachis, che ci permette di confrontare questa lingua in tutti i suoi aspetti con altre fonti. Inoltre, l’iscrizione mette in luce anche alcuni aspetti della vita quotidiana come la cura dei capelli e la lotta ai pidocchi, fino ad allora poco conosciuti.

Inoltre, questa è la prima volta che viene trovata nell’area un’iscrizione che fa riferimento alla destinazione dell’oggetto su cui è stata scritta, a differenza di altre iscrizioni che riguardano la consacrazione o la proprietà di un oggetto.

READ  "Non andare subito in ospedale"

Infine, l’abilità dell’incisore nel riuscire a scolpire lettere così piccole – larghe da 1 a 3 mm – è ora un fatto da tenere in considerazione in qualsiasi tentativo di riassumere l’alfabetizzazione dell’età del bronzo in Canaan o trarre conclusioni da trarre, affermano i ricercatori. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *