Scuola, quattro quarantene diverse se c’è un positivo in classe

Quattro diversi tipi di quarantena e formazione a distanza in modalità mista, che raggiunge anche il college. Così gli Istituti si preparano a tornare alla presenza, studiando tutte le diverse possibilità di procedura nel caso ci sia una persona positiva all’interno del scuola. A fare la differenza rispetto allo scorso anno sarà il vaccino che ha colpito oltre il 90% del personale scolastico e riguarda anche gli alunni più grandi, dai 12 anni, quindi dal settimo anno. Uno strumento che avrà i suoi effetti non solo sulla tutela dei vaccinati contro la forma grave della malattia ma anche sul piano organizzativo.

Scuola, dal Green pass a orari e ingressi scaglionati: tutte le regole per il rientro in classe

Quarantena, le regole

Infatti, la quarantena, per contatto con un positivo, può durare solo 7 giorni: la fine del periodo di sicurezza, che deve essere seguito da un tampone, è stata infatti abbassata da 10 a 7 giorni per i pazienti. , conclusa la settimana di quarantena, tornano a scuola con un test molecolare negativo. Ovviamente la quarantena resta di 10 giorni per le persone non vaccinate che effettueranno il test tra il decimo e il 14° giorno dall’ultimo contatto con il caso positivo. Che effetto avrà questo sull’organizzazione della scuola? “Le maestre, per la maggior parte vaccinate, effettueranno quarantene di 7 giorni – spiega Valeria Sentili, direttrice dell’Istituto Polivalente Francesca Morvillo di Roma – mentre tra gli alunni, dalla seconda media, ci saranno i bambini vaccinati che rientrano in presenza dopo 7 giorni e i ragazzi che potranno rientrare solo dopo 10 giorni. Pertanto, la didattica a distanza, attivata per le classi in quarantena, dopo 7 giorni si mescolerà a bambini in presenza e bambini a distanza”. Comunque, siamo tornati a quella moda mista da papà che caratterizzava le classi dell’anno scorso nelle classi superiori, dove la frequenza era subordinata a una percentuale ogni tanto diversa e gli inconvenienti erano tanti. Soprattutto quando l’insegnante doveva connettersi da scuola, faccia a faccia, e la connessione non era efficace. «L’anno scorso – prosegue il dirigente Sentili – abbiamo avuto tante quarantene negli istituti comprensivi, dall’asilo alle classi medie. A Morvillo ci sono 1.500 studenti, ci sono anche fratelli da una classe all’altra, quindi ci sono state tante quarantene”.

READ  Il Black Friday di Amazon dura 2 giorni e inizia tra poche ore


Scuola, la fuga del prof no vax: “Chiedono tutti permessi”, l’allarme dei presidi

Variante Delta

Quest’anno potrebbero essere anche di più perché la variante Delta raggiunge più giovani di quanto accaduto con il Covid un anno fa. E ci sono anche le altre due quarantene più lunghe: la quarantena di 14 giorni e l’isolamento di 21 giorni. È infatti possibile tornare in classe senza tampone, dopo 14 giorni, se non ci sono sintomi di Covid e se non si tratta di una variante beta sospetta o confermata. Con la variante Beta, hai ancora bisogno del tampone, dopo 10 giorni, per il monitoraggio. E l’isolamento di 21 giorni resta valido anche per i casi positivi senza sintomi da almeno 7 giorni. Inoltre, questa modalità non è consentita se si tratta di una variante beta, quindi è sempre necessario un test molecolare negativo. “Quest’anno – spiega Cristina Costarelli, direttrice del liceo Newton e presidente dell’Associazione nazionale dirigenti scolastici del Lazio – abbiamo 4 diverse modalità di quarantena, legate alla vaccinazione e alle varianti. Al liceo ci sono diversi bambini già vaccinati, quindi per loro le quarantene dureranno meno”.

Scuola, campione di controlli Covid nel Lazio: 18mila test su studenti primari e secondari

La classe Covid

Anche quest’anno ci sarà, in tutti gli edifici scolastici, l’aula Covid per isolare un caso sospetto positivo: se durante la mattinata uno studente o un insegnante si sente male, presentando sintomi sospetti come febbre o raffreddore, viene portato in uno spazio dedicato e mandato a casa il prima possibile. Per i minorenni contattare i genitori. E tornerà solo con un certificato medico, se al contrario è positivo, viene attivata la quarantena per i contatti stretti. Compagni di classe compresi.

READ  negativo, ma organi interni distrutti - Libero Quotidiano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *