Studenti italiani visitano i partner di scambio di rsg Simon Vestdijk

Studenti italiani visitano i partner di scambio di rsg Simon Vestdijk

RSG Simon Vestdijk è una “Global Citizen School” ufficiale e quindi appartiene a una rete di 80 scuole nei Paesi Bassi che hanno tutte lo stesso obiettivo: educare i propri studenti a diventare cittadini globali ben preparati per la società internazionale e interculturale.


Visita della Casa Hannema.

Il progetto “Nord und Süd, Zwei Städte am Meer lernen sichken” è stato creato tramite eTwinning. Un progetto collaborativo di rsg Simon Vestdijk e del Liceo de Statale de Bottis di Torre del Greco. Nato da un progetto digitale per materiale tedesco in classe 2 e poi sviluppato in uno scambio fisico in classe 3/4. Lo scorso giugno venti studenti rsg hanno visitato i loro partner di scambio in Italia – e questa settimana gli studenti italiani rimarranno con i loro partner di scambio ad Harlingen.

Durante questa settimana, gli studenti italiani soggiornano presso le famiglie ospitanti. Senza questa ospitalità, uno scambio non è possibile.

Oltre alla frequenza delle lezioni, si è lavorato in comune su un progetto che gli studenti si sono presentati a vicenda. C’è stato un caloroso benvenuto alla scuola dal capogruppo Geu Luik e al municipio dal sindaco Ina Sjerps. Dopo una bella passeggiata nel centro di Harlingen, è stata fatta una visita al museo municipale, l’Hannemahuis.

Oltre a un’introduzione alla scuola e ad Harlingen, questa settimana sono state visitate anche Terschelling e Leeuwarden. I musei sono stati creati su Terschelling Visita di ‘t Behudt Huys e del museo della natura. A Leeuwarden sono stati visitati, tra gli altri, il museo dei chip e il centro storico. L’Oldehove è stato scalato con una splendida vista sulla città come ricompensa.

READ  Giroud: "Mi ricorda il Belgio nel 2018"

Inoltre, le cliniche sportive sono state organizzate dallo Zeerobben Football Club e dall’Harlinger Mixed Hockey Club. Gli studenti sono tornati a casa domenica con molte nuove impressioni ed esperienze.

Cora de Groot-Huizenga, coordinatrice del progetto: “Durante uno scambio, non solo le abilità linguistiche degli studenti vengono valorizzate, ma sviluppano anche le loro abilità interculturali e personali. Gli studenti imparano ad adattarsi a un’altra cultura. La nostra scuola ritiene importante mettere in contatto gli studenti con altre lingue e culture. Questo è considerato molto prezioso dagli studenti. Gli studenti imparano a guardare oltre la propria scuola e città. Incontra il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *