Tumore di due chilogrammi rimosso dal fegato del bambino

Tumore di due chilogrammi rimosso dal fegato del bambino

Immagine del tema©Shutterstock

In Italia, i medici hanno rimosso un tumore di due chilogrammi dal fegato di una bambina di dieci mesi. L’operazione è avvenuta presso l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma ed è durata circa sei ore, ha riferito l’ospedale venerdì. Al momento dell’operazione, circa due mesi fa, la ragazza pesava otto chili. In altre parole, il tumore era buono per un quarto del suo peso corporeo.

Fonte: Belgio

Poiché la ragazza aveva un addome notevolmente gonfio e uno scarso appetito rispetto al fratello gemello, i genitori preoccupati hanno portato la bambina in ospedale per un esame. Lì i medici hanno scoperto un tumore del diametro di 13 centimetri, che già premeva contro altri organi, spingendoli letteralmente via.

Era un cosiddetto amartoma mesenchimale. È un tumore epatico raro ma benigno che può svilupparsi principalmente durante l’infanzia. Il tumore aveva già occupato gran parte del fegato, quindi una rimozione “normale” lascerebbe troppo poco fegato sano. Ecco perché i medici hanno utilizzato un metodo complesso e innovativo che consente di ottenere una sana crescita del fegato in poche settimane.

Dopo l’allargamento del fegato sano, l’operazione potrebbe aver luogo. Secondo l’ospedale, un’operazione del genere è stata eseguita su bambini piccoli solo due volte al mondo. La bambina ora ha dodici mesi, sta bene e cresce di nuovo normalmente.

READ  Il Bayern Monaco umilia il Barcellona e vola in semifinale: finisce 8-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *