Ucraina Russia, attacco con droni a Kiev: incendio in un palazzo – Hamelin Prog

Ucraina Russia, attacco con droni a Kiev: incendio in un palazzo – Hamelin Prog

Ucraina Russia, attacco con droni a Kiev: incendio in un palazzo – Hamelin Prog

Il governo ucraino ha lanciato un appello per reclutare cittadini all’estero nell’esercito del paese, poiché l’Ucraina sta affrontando un’ennesima ondata di attacchi con numerose vittime e droni abbattuti. Mosca ha rivendicato di aver riconquistato territori lungo la linea del fronte, aumentando la tensione nella regione.

Il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umerov, ha invitato tutti gli uomini ucraini in età di leva a presentarsi presso i centri di reclutamento, con l’obiettivo di mobilitare una forza militare di 450.000-500.000 nuovi coscritti. L’idea di reclutare ucraini all’estero è ambiziosa e potrebbero essere prese misure nei confronti di chi non risponde all’invito volontariamente.

Nelle ultime 24 ore, due donne sono state uccise a causa dell’artiglieria russa e un bilancio di almeno tre morti e sei feriti è stato causato da un bombardamento aereo su miniere di carbone. Nonostante ciò, la contraerea ucraina ha abbattuto 34 dei 35 droni russi lanciati in 12 regioni del Paese.

Mosca sostiene di espandere costantemente le zone sotto il proprio controllo e di condurre una difesa attiva. Inoltre, secondo un rapporto degli Stati Uniti, la Corea del Nord avrebbe fornito attrezzature e munizioni militari alla Russia, alimentando ulteriormente le preoccupazioni sulla crescente instabilità della regione.

Questa nuova ondata di violenza ha evidenziato la necessità per l’Ucraina di rafforzare le proprie forze militari. Il reclutamento di cittadini all’estero è solo una delle misure che il governo sta prendendo per affrontare il problema. La situazione rimane instabile e le tensioni tra Ucraina e Russia sembrano destinare ad aumentare. Sarà fondamentale monitorare gli sviluppi futuri e gli sforzi del governo ucraino nel reclutamento di nuovi coscritti per proteggere la nazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *