Un sistema binario intermittente

È stato osservato per oltre 18 anni, ma è solo ora che i ricercatori sono stati in grado di formulare un’ipotesi per spiegare l’andirivieni della sua luce: è un sistema binario, situato nella costellazione di Sagittario e denominato con il codice alfanumerico complesso Ogle-Blg-Ecl-157529.

La coppia di stelle è stata esaminata in uno studio di Astronomia e astrofisica (articolo: “Ciclo fotometrico lungo ed evoluzione del disco nel binario di tipo beta Lyrae Ogle-Blg-Ecl-157529”), creato da un gruppo internazionale di ricercatori coordinato da Dipartimento di Astronomia Dell ‘Conceptiòn University (Chile). Tra i dati utilizzati per tracciare l’andamento del sistema nel tempo c’è quello della missione Gaia Dell ‘Questa e quelli dell’osservatorio di Campane in Cile; questi fanno parte del progetto di ricerca Occhio (ILptical gravitativo La seguire Experiment), coordinato daUniversità di Varsavia e attivo dal 1992.

Ogle-Blg-Ecl-157529 consiste in un file stella calda che orbita a compagno più freddo; intorno alla prima stella c’è un disco del gas variabile, che gli autori del saggio ritengono responsabile tuffati nella luce. Analizzando i dati, gli astronomi si sono resi conto che il sistema aveva un file variazione di luminosità molto particolare, con un periodo prossimo agli 800 giorni, così come i cambiamenti tipici di questo tipo di oggetto celeste.

Inoltre, i due componenti del sistema interagire tra loro: il stella più fredda, che è in una fase più evolutiva Avanzate, trasferimenti polpa a compagno più caldo, formando un file disco del gas si estendeva per circa 30 volte il raggio del sole. discoteca, caratterizzato da una temperatura di circa 3mila Kelvin, dovrebbe incontrarsi i cambiamenti nelle sue dimensioni e nel suo livello di calore dovuto variazioni nella quantità di materiale ricevuto da stella fredda.

READ  La nuova immagine di Giove catturata dal telescopio Hubble

io i cambiamenti nelle proprietà di discoteca, secondo gli scienziati, sono quindi all’origine dilampeggiante nella coppia stellare; le particolari variazioni nell’intensità delle eclissi potrebbero inoltre essere spiegate dalevoluzione del disco del gas. Il team di ricerca ritiene che il file trasferimento di massa trovare in Ogle-Blg-Ecl-157529 sono presenti anche in altri sistemi binari e influenzano i loroEvoluzione, al punto che in futuro tali entità potrebbero dar luogo a supernove dove diventare sorgenti di radiazioni gravitazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *