Una foresta tedesca arida, divorata dagli scarafaggi

Una foresta tedesca arida, divorata dagli scarafaggi

Un treno a vapore attraversa una foresta di tronchi nudi nelle montagne dell’Harz in Germania. Gli abeti rossi hanno perso tutti gli aghi e la corteccia negli ultimi anni. Soprattutto intorno al massiccio del Brocken e alle parti più alte del Parco Nazionale dell’Harz, molti alberi sono morti.

La causa è una combinazione di secchezza persistente e alimentazione degli scarabei di corteccia, in tedesco Borkenkafer. Soprattutto il tipografo (tipografo ips) infligge molti danni. L’insetto scava tunnel tortuosi tra legno e corteccia, rendendo gli alberi “scuoiati vivi”, per così dire. Gli abeti sani possono combattere efficacemente i danni dei coleotteri producendo grandi quantità di resina. Ma a causa delle mutate condizioni climatiche, gli alberi sono già troppo indeboliti per questo. Nelle foreste sane, gli scarabei della corteccia forniscono un rapido riciclaggio di alberi malati e morti, ma poiché così tanti alberi soffrono contemporaneamente, gli scarabei della corteccia possono moltiplicarsi in massa e diventare parassiti.

Gli abeti rossi dell’Harz furono piantati secoli fa per scopi minerari. Dopo la seconda guerra mondiale, il legno fu utilizzato per la ricostruzione e come combustibile.

Ambientalisti inizialmente scioccati dalla notizia Waldsterben, vedere un’opportunità per sostituire il bosco monotono con un bosco più vario con alberi a foglie caduche e più resistente al clima. Questo si applica anche per le foreste degradate nei Paesi Bassidove l’alimentazione degli scarafaggi è sempre più comune.

READ  Perché gli uomini con disturbi alimentari sono spesso trascurati | Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *