Vaccini da oltre 50 anni: ecco chi può prenotare in Toscana anno dopo anno – Cronaca

Firenze, 12 maggio 2021 – Si procede, a coppie di due anni per volta, alle riserve del vaccino anti-Covid per gli over 50. 1965.
Poi, domani (orario da definire) il calendario di apertura degli ordini del giorno proseguirà con i nati nel 1966 e 1967 (di età compresa tra 55 e 54 anni). Per me nato a 1968 e 1969 (53 e 52 anni) il via sarà invece Venerdì 14 maggio. Finalmente, per i nati negli anni ’70 e 1971 (vale a dire per i 51 e 50 anni) le agende saranno aperte sabato 15 maggio.

Le procedure di prenotazione per coloro che rientrano nella cosiddetta categoria 4 (persone con comorbidità o malattie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme gravi di Covid-19, di età compresa tra i 18 ei 50 anni) saranno comunicate all’inizio della prossima settimana., Come non appena la giunta regionale avrà approvato il piano di programmazione attualmente allo studio da parte del gruppo di lavoro dedicato.

“Abbiamo deciso di procedere due anni in due anni – ha detto il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani – oggi le prenotazioni saranno aperte per i 56-57 anni, domani per i 54 e 55 anni, venerdì per i 52 e 53 anni e sabato per i 50-51 anni. A questo punto siamo tutti sistemati per gli over 50. Certo, sono prenotazioni che arriveranno fino al 4 luglio, ma che permettono a tutti i cittadini di avere una data certa per le vaccinazioni ”.

Il portale è aperto anche a tutti gli operatori sanitari i cui nominativi siano stati correttamente comunicati attraverso il Pec da ordini professionali e datori di lavoro della Regione Toscana, come previsto dalle disposizioni nazionali.

READ  Mercato della Juventus: scoppia il caso Arthur, il bianco e nero preoccupato

Per il momento, in sintesi, il portale Bookavaccino.sanita.toscana.it è quindi aperto a persone e caregiver molto fragili, a persone nate tra il 1941 e il 1965, ultraottantenni, a operatori sanitari e forze dell’ordine. Nel frattempo, la macchina per la vaccinazione viene migliorata.

“Nei prossimi 10 giorni – ha sempre detto Giani – saranno aperti almeno 7-8 hub, come Reggello che aprirà sabato prossimo, Pistoia, il Palasport de Fucecchio con più di mille vaccinazioni al giorno, poi Certaldo. Inoltre, se riusciremo a concludere l’accordo con i farmacisti e quello con i medici di base, la capacità vaccinale diventerà massiccia ”.

Lisa Ciardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *