Violenza sui pass verdi: attaccati gli attivisti di Forza Italia

Tensione a Pescara, in Abruzzo, dove i manifestanti contro il passaggio verde hanno aggredito, questo pomeriggio, il senatore di Forza Italia, Nazario Pagano, il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il sindaco di Pescara Carlo Masci e il parlamentare Antonio Martino presenti in edicola di Forza Italia per raccogliere firme per il referendum sulla giustizia .

Siamo tutti vicini ai nostri leader e attivisti attaccati a Pescara dai novax mentre raccoglievano le firme per il referendum sulla giustizia. Forza Italia non si farà intimidire. Vaccinarsi salva la vita. Grazie alla Polizia di Stato intervenuta per garantire la raccolta delle firme sui referendum da parte dei militanti di Forza Italia a PescaraLo scrive su Twitter Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia.

Aggressività

Da quello che riporta Il centro, IOaggressione per i rappresentanti locali di Forza Italia ciò sarebbe avvenuto poco dopo l’inizio della manifestazione verde anti-pass. Un folto gruppo di manifestanti sarebbe avanzato verso il centro, a Pescara, per finire ad assediare la piazza dove, non lontano da lì, era stato organizzato un banchetto per raccogliere le firme per il referendum sulla giustizia.

Alcuni rivoltosi avrebbero puntato il dito contro il belvedere di Forza Italia, situato su Corso Umberto, nel tentativo di rovesciarlo e, probabilmente, di attaccare il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il sindaco Carlo Masci e il parlamentare Antonio Martino. Fortunatamente il tempestivo intervento delle forze dell’ordine ha evitato il peggio, anche se non sono mancati momenti di grande tensione.

READ  Progetto DPCM: 22:00 coprifuoco e lavoro intelligente esteso. Nelle zone rosse negozi chiusi, mobilità vietata e frequenza scolastica fino alla prima media

Si sono avvicinati – ha spiegato all’AGI il senatore di Forza Italia Nazario Pagano –e hanno iniziato a urlare e imprecare. Poi si sono avvicinati sempre di più, qualcuno è stato aggredito verbalmente e poi una coppia è entrata in contatto con il banchetto. Nessuno di noi ha ovviamente reagito. La polizia è subito intervenuta per arrestarli“.

“Solidarietà con i nostri militanti”

Immediata la solidarietà espressa dai rappresentanti di Forza Italia ai colleghi abruzzesi. “Solidarietà e vicinanza con i dirigenti e gli attivisti di Forza_italia attaccati a Pescara da un gruppo di no-vax. Le manifestazioni sono ovviamente consentite, la violenza e l’intemperanza no. Riaffermiamo con forza le nostre convinzioni: sì al pass verde, strumento di libertà“ha scritto su Twitter Maria stella gelmini, Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie.

Solidarietà agli amici di Forza Italia attaccati a Pescara da un gruppo di no vax. Vaccini e green pass sono la chiave per salvare la vita dei cittadini e per la ripresa economica del Paese. Non ci faremo intimidire dalla violenza, che è sempre inaccettabile“, Ha aggiunto Renato Brunetta, Ministro della Pubblica Amministrazione.

È sorto anche il caso Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato: “Solidarietà agli attivisti di Forza Italia aggrediti a Pescara da un gruppo di no vax mentre raccoglieva firme per il referendum sulla giustizia. – ha scritto il senatore su Twitter – Non solo nessuno potrà intimidirci, ma esigiamo la correttezza della nostra posizione per proteggere la salute pubblica. Diciamo sì ai vaccini per riconquistare la nostra libertà e far ripartire finalmente il nostro sistema economico“.

READ  indagati Anna Corona e Giuseppe Della Key- Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *