Visitare le Cinque Terre in Italia?  Vuoi saperlo

Visitare le Cinque Terre in Italia? Vuoi saperlo

Secondo molti viaggiatori, le Cinque Terre sono uno dei punti salienti d’Italia. Il parco nazionale, composto da cinque piccoli villaggi costieri le cui case colorate sono costruite contro le scogliere, attira ogni anno milioni di turisti. Ma quale borgo delle Cinque Terre è effettivamente il più bello? Quanti giorni ci vogliono per vederla tutta ed è meglio viaggiare in macchina o in treno? Dovresti saperlo prima di visitare la Riviera italiana.

I cinque borghi delle Cinque Terre

Stai iniziando il tuo viaggio lungo le Cinque Terre nel nord? Poi Monterosso al Mare è la prima tappa. Con circa 1500 abitanti è il paese più grande del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Monterosso è meglio conosciuto per la sua lunga spiaggia, dove lettini e ombrelloni sono ordinatamente allineati. Suggerimento: qui sali a bordo di un kayak e pagaia lungo la costa delle Cinque Terre.

Pochi chilometri a sud di Monterosso si sta già aprendo il prossimo paradiso: Vernazza. È il borgo più bello delle Cinque Terre? Giudica tu stesso quando visiti la regione italiana, ma con i vecchi edifici colorati, la graziosa piazza e il piccolo porto, questo villaggio è sicuramente un concorrente.

vernazza nelle cinque terre, italia

Vernazza è una delle tappe più belle delle Cinque Terre.

Artie Fotografia (Artie Ng)//Immagini Getty

Corniglia è la terza tappa delle Cinque Terre. È l’unico paese che non si trova direttamente sul mare, ma su uno scoglio che sporge ben al di sopra dell’acqua. Dalla stazione bisogna salire altri 365 gradini, ma in compenso avrete diritto ad una bellissima vista sul mare e sui vigneti circostanti.

READ  Naktuinbouw elenca gli sviluppi fitosanitari più importanti e sorprendenti

Manarola e Riomaggiore sono i due paesi più meridionali delle Cinque Terre. Anche qui le case sulla scogliera sono dipinte di tutti i colori e troverai accoglienti terrazze dove puoi goderti un vino italiano ammirando il mare.

Attraversa il Parco Nazionale delle Cinque Terre in treno

Hai intenzione di esplorare i borghi delle Cinque Terre con un’auto (a noleggio)? Se non hai voglia di stare nel traffico o di litigare con altri turisti per uno dei pochi posti auto, è meglio che tu metta da parte l’idea. Invece, parcheggia la tua auto a La Spezia o Levanto e sali lì sul treno.

Dopo una passeggiata di una decina di minuti arriverete al primo paese. I viaggi in treno tra i diversi villaggi sono brevi; il percorso completo attraverso i cinque borghi delle Cinque Terre dura venti minuti.

il treno per manarola nelle cinque terre

In totale si percorrono in treno in venti minuti i cinque borghi delle Cinque Terre.

Carole Yepes//Immagini Getty

Escursionismo alle Cinque Terre

In treno, è facile visitare tutti e cinque i villaggi in un giorno. Se preferisci prenderti il ​​tuo tempo e vuoi vedere più della regione, puoi esplorare le Cinque Terre a piedi in pochi giorni.

Il Sentiero Azzurro, detto anche Sentiero Azzurro, è il più famoso itinerario escursionistico delle Cinque Terre. Il percorso di dodici chilometri collega i cinque villaggi. Se pensi che sia troppo lontano, puoi anche scegliere di prendere una delle quattro tappe. Buono a sapersi: le tappe tra Riomaggiore e Manarola e Manarola e Corniglia sono attualmente chiuse per motivi di sicurezza e dovrebbero essere nuovamente fruibili nell’estate del 2024.

Hai bisogno di un biglietto per visitare il Parco Nazionale delle Cinque Terre?

Da diversi anni è possibile visitare il Parco Nazionale delle Cinque Terre solo con un biglietto d’ingresso. Con questo, il governo italiano spera di tenere un po’ sotto controllo il turismo nella popolare regione. Con la Cinque Terre Card, in vendita in tutte le stazioni, hai accesso a tutto il percorso del treno e a tutti i sentieri escursionistici. Esci solo a piedi? In questo caso è sufficiente una Cinque Terre Trekking Card. Hai bisogno di questo biglietto per i sentieri escursionistici tra Monterosso e Vernazza e Vernazza e Corniglia. Tutti gli altri percorsi sono gratuiti.

READ  Andrea perde il nonno a 15 anni, il giorno dopo muore a letto - Corriere.it

Al di fuori dell’alta stagione, da inizio novembre a metà marzo, tutti i sentieri escursionistici sono accessibili gratuitamente. La primavera e l’autunno sono anche i periodi migliori per viaggiare se si vuole evitare il maggior flusso turistico delle Cinque Terre. È affollata per la maggior parte dell’anno in questa regione italiana, ma i mesi estivi sono il picco.

Leggi anche: queste sono le spiagge più belle d’Italia

Ritratto di Willeke van Doorn

Willeke van Doorn ha studiato giornalismo, ha viaggiato per il mondo per un po’ e ha finito per lavorare per gli editori di Quest, National Geographic e Runner’s World negli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda. È curiosa del mondo, preferisce viaggiare ogni mese e porta sempre con sé le sue scarpe da corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *