Visto, sentito, supportato nell’istruzione secondaria

Visto, sentito, supportato nell’istruzione secondaria

Data di pubblicazione: 26-05-2023 alle 11:09

Questa settimana è la settimana europea della salute mentale. Dopo la crisi del coronavirus, il deterioramento della salute mentale dei giovani ha spesso fatto notizia. Insieme alle scuole secondarie, GGZ Breburg e RSV Breda eo, GGD West-Brabant ha quindi sviluppato l’approccio globale alla salute mentale Visto sentito supportato. Obiettivo: promuovere la salute mentale degli studenti della subregione.

Il fulcro centrale di questo approccio è il Centro per la prevenzione giovanile. In orari prestabiliti durante la settimana è presente presso la scuola un addetto alla prevenzione del GGZ o un infermiere giovanile del GGD. Gli studenti possono entrare con una domanda (di aiuto) o raccontare la loro storia. Judith è coordinatrice del supporto presso Curio Effent a Oosterhout. Una delle scuole in cui l’approccio globale alla salute mentale è iniziato all’inizio di quest’anno. “La presenza del centro di supporto presso la scuola è molto piacevole”, afferma Judith. “Abbiamo già aiutato parecchi studenti. Il centro di supporto ha una soglia inferiore per gli studenti rispetto all’avvicinamento a un mentore o al coordinatore del supporto. Come studente, puoi prima semplicemente raccontare la tua storia al centro di supporto prima che i tuoi genitori vengano informati e tutti i tipi di autorità possano essere coinvolti.

Diversi elementi costitutivi che portano a un approccio sostenibile

Tuttavia, i professionisti del centro di supporto non sono solo lì per gli studenti, ma anche per domande e supporto da parte di insegnanti e altri professionisti della scuola. Ton e Maaike, entrambi addetti alla prevenzione presso il GGZ, affermano che molte scuole si sentono insufficientemente competenti per rispondere alle difficoltà che gli alunni possono incontrare. L’approccio generale Given Heard Supported consiste quindi in diversi elementi costitutivi che vengono introdotti passo dopo passo a scuola.

READ  L'ESTATE ci sorprenderà tutti. Riveliamo le RAGIONI per cui ci farà così PAURA. DETTAGLI »ILMETEO.it

Ad esempio, un building block esegue un’analisi della scuola. Insieme alla scuola, identifichiamo le aree in cui la scuola potrebbe agire per costruire la resilienza degli studenti e il benessere mentale.

Un altro elemento fondamentale è promuovere l’esperienza dei tutor, in modo che si sentano sufficientemente preparati per parlare ai propri studenti del benessere mentale e dei possibili problemi.

Intervento efficace con i giovani

Anche il coinvolgimento dei genitori e l’uso di comprovati interventi preventivi per gli studenti sono elementi importanti dell’approccio.

Ad esempio, un pilota di il programma Amici sul Suril caro liceo femminile di Breda. Friends è un intervento efficace e collaudato che insegna ai giovani come gestire l’ansia e i sintomi depressivi. GGD e GGZ gestiscono insieme il progetto pilota. Petra, infermiera giovanile del GGD, spiega: “Gli alunni che attualmente seguono la formazione Friends stanno vivendo difficoltà socio-emotive, sia a scuola che a casa. Ora abbiamo fatto tre sessioni e abbiamo parlato insieme dei nostri sentimenti. Ad esempio, quali sentimenti provi, qualcun altro si sente allo stesso modo in questa situazione e in che modo i tuoi pensieri influenzano i tuoi sentimenti? Le prime esperienze di scambio tra di loro sono state piuttosto difficili ed entusiasmanti, ma dopo tre sessioni scopriamo che gli studenti stanno condividendo sempre di più tra loro e con noi. È molto prezioso!’. Il GGD sta conducendo uno studio di valutazione del progetto pilota per vedere come gli amici possono essere utilizzati al meglio dalle scuole.

Applicati insieme, gli elementi costitutivi di cui sopra possono portare a cambiamenti duraturi in una scuola. Un cambiamento in cui è normale a scuola parlarsi di salute mentale e di come puoi lavorarci da solo. E, in cui i segnali degli studenti che hanno comunque problemi mentali vengono riconosciuti e affrontati in una fase iniziale.

READ  Donna vaccinata (31 anni) infetta da corona per la seconda volta in tre settimane

L’approccio globale alla salute mentale è ora implementato in 13 scuole secondarie a Breda, Etten-Leur e Oosterhout. L’obiettivo è di estendere questo approccio a un numero ancora maggiore di scuole nella seconda metà di quest’anno e nel prossimo anno.

Vuoi saperne di più su questo approccio? Invia un’e-mail a [email protected] e ti contatteremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *