Vivi la prima guerra mondiale attraverso gli occhi italiani all’Isonzo

Vivi la prima guerra mondiale attraverso gli occhi italiani all’Isonzo

Ammira i paesaggi italiani

La prima guerra mondiale non fu, ovviamente, divertente. Conosciamo principalmente l’immagine di battaglie lente, trincee e campi di battaglia in fiamme, in particolare dai giochi della prima guerra mondiale dello sviluppatore olandese Blackmill Games. Alla gamescom 2022 la squadra era presente con la terza puntata della serie, ma in Isonzo il colore torna effettivamente. Abbiamo giocato ed esplorato i paesaggi italiani.

Sebbene l’Italia sia stata pesantemente coinvolta nella prima guerra mondiale, le battaglie per il territorio italiano furono combattute principalmente nel nord del paese. Ecco di cosa tratta questo sparatutto in prima persona a squadre: la regione alpina e, naturalmente, la sesta battaglia del fiume Isonzo – Cosa c’è in un nome. Per lo sviluppatore Blackmill Games, questi campi di battaglia hanno rappresentato una nuova sfida, ha spiegato il produttore Thomas Jager durante la demo alla gamescom 2022.

Campi profondi e una linea del fronte in movimento

Non aspettarti venti diversi “livelli” in Isonzo, ma un piccolo numero di diversi grandi campi di battaglia che devi conquistare come truppe italiane e austriache. I campi di battaglia sono tutti divisi in linee del fronte più piccole che devi combattere con la tua squadra. Devi conquistarlo poco a poco per ottenere la vittoria, in modo simile, ad esempio, alla modalità Rush di Battlefield. Questo prende vita nel gioco, inclusa la storica Battaglia di Asiago, nota tra gli austriaci anche come Spedizione Penale nel Nord Italia. Nel gioco, questa battaglia è divisa in sei aree contigue che attraversi durante una partita.

Non è un concetto sconosciuto, ma adatto all’era della guerra in cui è ambientato il gioco. Secondo il produttore Jager, questo era necessario perché si adatta meglio ai campi di battaglia più stretti del nord Italia. Ciò contrasta con i vasti paesaggi aridi che abbiamo visto in aree come la Francia e il Belgio durante la prima guerra mondiale, dove i combattimenti erano per lo più trincea contro trincea.

READ  Elisabetta Gregoraci, tra polemiche l'esordio di Battiti Live 2021 / "Imbarazzante"

Pertanto, quando i giocatori completano i loro obiettivi in ​​una singola area, il campo di battaglia si sposta nella stanza successiva. Un dettaglio interessante è che un’area può avere obiettivi diversi. Ad esempio, durante la demo sul primo fronte della Spedizione penale, abbiamo visto un bersaglio in cui bisognava far saltare in aria un’unità di artiglieria, ma anche prendere un punto di controllo. Sebbene il checkpoint fosse un tipico affare di “checkpoint”, l’artiglieria doveva essere bombardata e effettivamente difesa prima di poter procedere.

Gameplay lento e letale

Proprio come nelle parti precedenti, anche Blackmill Games elogia il realismo di Isonzo, sebbene sia stato leggermente ridotto in termini di gameplay rispetto ai giochi precedenti. Sebbene con molte armi sia sufficiente un solo proiettile per uccidere un avversario, questa non è una garanzia. Ad esempio, vediamo diverse pistole in cui sono necessari più colpi per sconfiggere un nemico o per ucciderti. Per questo motivo, il gioco include anche un sistema sanitario ampliato, dove puoi fasciarti o i tuoi compagni di squadra medica possono guarirti completamente.

Troviamo un altro aggiustamento nella composizione delle squadre di quattro persone, che non devono più essere composte da quattro ruoli diversi. Questa “accuratezza storica” ​​è stata in questo caso abbandonata dallo sviluppatore, ha detto Jager durante la sessione. Il feedback dei giocatori, in particolare, ha mostrato che le squadre erano più difficili da riempire, poiché i giocatori erano costretti a ricoprire un ruolo che non gli piaceva interpretare. Anche una squadra di quattro cecchini è un’opzione in Isonzo.

Tuttavia, il gameplay di base è rimasto fedele ad altre parti e al suo periodo di tempo: il combattimento è lento, ma un proiettile selvaggio può comunque essere mortale. Le tattiche standard che conosci del genere sparatutto in prima persona non funzionano, ha osservato il produttore in modo divertente quando ha visto come ho provato a “ricaricare undo” più volte, dove fai uno sprint già negli ultimi fotogrammi della tua ricarica. animazione durante la ricarica dell’arma. Gioca con calma e consapevolezza è il motto: conosci la tua arma, conquista il terreno, ma tieni d’occhio anche ciò che ti circonda. Altrimenti, finirai presto in una tomba prematura.

READ  le scuole non saranno chiuse completamente. Ordina nelle prossime ore
isonzo

Vai su un sentiero di guerra

È appena rientrato, ma anche all’Isonzo giocano un ruolo importante le squadre, composte da squadre di quattro soldati. Battlegrounds alla fine ha 48 giocatori su PC, ma le versioni console del gioco devono accontentarsi di 40 giocatori per livello. Inoltre, i giocatori possono scegliere tra sei diversi archetipi per cominciare, che possono personalizzare individualmente non solo il loro equipaggiamento, ma anche il loro aspetto. Si tratta di dare ai soldati il ​​proprio aspetto sul campo di battaglia, senza compromettere lo stile storico del gioco.

Isonzo sarà disponibile per l’acquisto per PC il 13 settembre su Steam e Epic Game Store e su console per PlayStation 4. Seguiranno in seguito una versione Xbox e un rilascio su Humble Store. Vuoi vincere la partita da solo? Allora partecipa subito al nostro concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *