Vuelta a España 2021, Percorso di presentazione e favoriti Diciottesima tappa: Salas – Altu d’El Gamoniteiru (162,6 km)

La diciottesima frazione del Giro di Spagna 2021 rappresenta infatti l’ultima tappa di questa edizione. I corridori dovranno affrontare 162,6 chilometri sormontati da quattro salite molto impegnative e un totale di oltre 4.500 metri di dislivello. Puerto de San Llaurenziu e Altu de la Cobertoria inizieranno a scaldare le gambe del gruppo, in attesa degli ultimi 30 chilometri che saranno infuocati con il susseguirsi di Altu la Segá o del Cordal poi il formidabile Altu di El Gamoniteiru, 14,6 chilometri con pendenza media del 9,8%. Le pendenze massime non sono impossibili ma non danno fiato e sarà quindi una lotta spietata fino all’ultima pedalata.

ORARIO DI PARTENZA: 12:38
ORARIO DI ARRIVO (PRESISTO): 17: 17-17: 45
DIRETTA TV E STREAMING: 12:35-17:45 Eurosport 1 / Eurosport Player / GCN / Discovery +
HASHTAG UFFICIALE: # LaVuelta21

Percorso diciottesima tappa Vuelta a España 2021

Dopo essere partito Salas, i primi quaranta chilometri della gara offriranno un lungo tratto di strada pianeggiante che porterà ai piedi della prima salita della tappa, la Porto di San Llaurenziu (9,9 km a 8,6%), una salita impegnativa di prim’ordine che farà capire ai runner come sarà la giornata. Dopo aver affrontato questa prima asperità e la discesa che segue, infatti, il tracciato riprenderà subito la salita, prima in maniera più leggera fino al traguardo intermedio di Barzana, poi più chiaramente durante la salita delAltu de la Cobertoria (7,9 km a 8,6%), che sarà in testa al gruppo a 68 chilometri dalla fine.

Una decina di chilometri di discesa porteranno il gruppo a La Pola, dove la gara entrerà in un anello di una quarantina di chilometri che nella prima parte offrirà un percorso completamente pianeggiante; nella seconda sezione, invece, ci saranno iAltu la Sega o del Cordal (8,2 km al 5,8%), la salita più semplice di questa tappa, che sarà solo un aperitivo di quanto accadrà in finale. Al termine della successiva discesa, i corridori lasceranno poi il circuito e ritorneranno a La Pola, dove l’ultima salita delCima di El Gamoniteiru, un vero mostro di 14,6 chilometri con pendenza media del 9,8%.

Una salita che, se affrontata in profondità, potrebbe sicuramente creare distacchi importanti tra gli uomini in classifica. I primi 8000 metri, che corrisponderanno per la maggior parte a quasi tutta la discesa incontrata in precedenza dopo l’Altu de la Cobertoria, presenteranno infatti già pendenze piuttosto difficili, che a parte qualche tratto al 6,7-8% saranno costantemente al di sopra 10,%. Poi, dopo un breve tratto del 3,5%, la strada devierà per percorrere gli ultimi 5.600 metri verso l’arrivo, dove le pendenze saranno nuovamente sempre maggiori del 10%, fino a raggiungere una punta massima del 17% nell’ultimo miglio.

READ  RIBERIE DU BANC, C'È CALLEJON CON KOUAME

Sali la diciottesima tappa Vuelta a España 2021

NOME GATTO QUOTA GPM COMINCIARE LUNGHEZZA GIGLIO % MODO
Porto di San Llaurenziu 1 1347 54.1 44.2 9.9 853 8,6%
Altu de la Cobertoria 1 1173 94,4 86.5 7.9 683 8,6%
Altu la Sega o del Cordal (BONUS) 2 790 140.7 132,5 8.2 475 5,8%
Cima di El Gamoniteiru ESP 1770 162.6 148 14.6 1443 9,8%

Giro di Spagna Favoriti Diciottesima Tappa 2021

Questo arrivo è particolarmente allettante per gli attaccanti da lontano, soprattutto per il prestigio che dà vincere su una salita così emblematica. Romain Bardet (Team DSM), già vincitore della quattordicesima tappa, ha già promesso che ci riproverà oggi e, visto lo stato di forma della maglia a pois, è da tenere in forte considerazione per il successo finale. Anche il vincitore della quindicesima tappa, Rafal Majka (UAE Team Emirates), potrebbe riprovare a lasciare il segno così come gli azzurri Damiano Caruso (Bahrain Victorious), vincitore a sua volta con una splendida azione nella nona tappa. Altri top attaccanti potrebbero essere Marc Padun (Bahrein Vittorioso), Chris Hamilton, Michael Store (Team DSM), che finora ha vinto due tappe, ghiandaia (Alpecin-Fenix), Mikel neve (Cambio biciclette), Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo) e Joe dombowski (UAE Team Emirates), già vincitore di una tappa del Giro d’Italia. Se sta bene dopo l’autunno di oggi, Alessandro Vlasov (Astana-Premier Tech) potrebbe essere un’alternativa interessante, visto che lo scorso anno è arrivato secondo sull’altrettanto sinistro Angliru. Non possiamo nemmeno smettere di sperare in un sollevamento della testa Fabio Aru (Qhubeka NextHash), che finora ha resistito stoicamente nonostante le difficoltà.

Ovviamente, nel caso in cui non si verificasse una fuga, starà agli uomini in classifica mettersi in mostra. La nuova maglia rossa, Primoz Roglic (Jumbo-Visma), non è uno specialista delle piste più dure e dovrebbe davvero superarsi per anticipare gli scalatori puri, uno su tutti Egan Bernal (INEOS Granatieri). Il colombiano, ben supportato da Adam Yates e Pavel Sivakov, deve ancora recuperare troppo terreno per spaventare lo sloveno, che potrebbe comunque lasciarlo andare per un possibile successo di tappa. È più pericoloso Enric Mas (Movistar), attuale seconda assoluta, che può contare sul prezioso contributo di Immagine segnaposto Miguel Angel Lopez. Se i due riescono finalmente a trovare una tattica vincente, sembra l’occasione giusta per tentare l’assalto alla maglia rossa. Il gioco di squadra non è da escludere anche al Jumbo-Visma, con Sepp Kuss e Steven Kruijswijk pronto a scatenare il caos quando necessario.

READ  Verstappen vince la gara sprint in Austria e allunga ulteriormente il vantaggio in Coppa del Mondo | ADESSO

Dietro ai grandi favoriti, riescono a fare bene i primi in assoluto, a cominciare dal duo Bahrain-Victorious, con Jack Haig (Bahrain Vittorioso) che deve salire sul podio e Gino Mäder la camicia bianca. Anche, pure Guillaume Martin (Cofidis) e Felix grosschartner (BORA-hansgrohe) riesce ad aggrapparsi al primo, mentre sembra più difficile per Louis Meintjes (Intermarché-Wanty-Gobert), David de la Cruz (Squadra degli Emirati Arabi Uniti), Clement Champoussin (Ag2r Citroën) e Immagine segnaposto Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo) che dovrà necessariamente anticipare per vincere.

Altri nomi di possibili protagonisti per questa tappa sono Carlos Verona (Movistar), Gesù Herrada (Cofidi), Ion Izagirre (Astana-Premier Tech), Remy Rochas (Cofidis) e Danno a Vanhoucke (Lotto Soudal).

Borsa dei favoriti diciottesima tappa Vuelta a España 2021

***** Romain Bardet
**** Mas Enric, Primoz Roglic
*** Damiano Caruso, Egan Bernal, Rafal Majka
** Jack Haig, Miguel Angel Lopez, Jay Vine, Sepp Kuss
* Mark Padun, Mikel Nieve, Adam Yates, David de la Cruz, Gino Mäder

Previsione Previsione Diciottesima tappa Vuelta a España 2021

Piovere. Probabilità di precipitazioni: 90%. Umidità: 85%. Vento fino a 6 km/h in direzione SSE. Temperatura prevista: minima 19°C, massima 22°C.

Grandi minacce Diciottesima tappa Vuelta a España 2021

La salita finale è una delle tappe fondamentali di questa edizione. La formidabile salita delle Asturie è una di quelle piste, come lo Zoncolan o l’Angliru, che lasciano il segno e possono essere domate solo dai corridori più allenati. Essendo la tattica ridotta all’osso, sarà una selezione naturale a decidere la classifica generale al termine di questa giornata.

Altitudine e planimetria Diciottesima tappa Vuelta a España 2021

Cronotabella Diciottesima Tappa Giro di Spagna 2021

LOCALITÀ CHILOMETRI ORARIO
?? 39KM/H 37KM/H 35KM/H
PRINCIPATO DELLE ASTURIE 162.6 12:38 12:38 12:38
USCITA NEUTRALIZZATA 162.6 12:38 12:38 12:38
AVVIO LANCIO 162.6 13:07 13:07 13:07
CASE DEL PONTE. MARCELLO 157.6 5 13:14 13:15 13:15
BÁRZANA. SANTIAGO DE LA BARQUE. RICHIESTA 155.4 7.2 13:18 13:18 13:19
PUMARADA 151.8 10.8 13:23 13:24 13:25
SAN BARTOLOME 151.1 11.5 13:24 13:25 13:26
PAPPAGALLO 149,8 12,8 13:26 13:27 13:28
SAN MARTN DE LODÓN 149 13.6 13:27 13:29 13:30
SAN CRISTOBAL 147.8 14.8 13:29 13:31 13:32
CHIARO 144.6 18 13:34 13:36 13:37
ALBARIZA 141.6 21 13:39 13:41 13:43
BELMONTE / BALMONTE 138.6 24 13:43 13:45 13:48
AGÜERINA. AGÜERA 130.6 32 13:56 13:58 14:01
ALMURFE 125.6 37 14:03 14:07 14:10
AGUASMESTAS 123.5 39.1 14:07 14:10 14:14
SAN GIACOMO 119.6 43 14:13 14:16 14:20
FIUME 118.5 44.1 14:14 14:18 14:22
INIZIA IL PORTO 118.4 44.2 14:15 14:18 14:22
MALTE 114.4 48.2 14:21 14:25 14:29
ORDINI 112,4 50.2 14:24 14:28 14:33
PORTO DI SAN LLAURIENZU 108.5 54.1 2:30 del pomeriggio. 14:34 14:39
VILLANUEVA 101,4 61.2 14:41 14:46 14:51
SAN MARTINO 97,6 65 14:47 14:52 14:58
HA CONSEGNATO 96,4 66,2 14:48 14:54 15:00
Riba snapper 86.2 76,4 15:04 15:10 15:17
LE AGÜERAS 83,5 79.1 15:08 15:15 15:22
SAN SALVADOR 79,5 83.1 15:14 15:21 15:29
BÁRZANA 77,8 84.8 15:17 15:24 15:32
SANTA MARINA. INIZIA IL PORTO 76.1 86.5 15:20 15:27 15:35
MURIAS 73.6 89 15:23 15:31 15:39
LLANUCES 71,6 91 15:27 15:34 15:43
ALTEZZA COPERCHIO 68.2 94,4 15:32 15:40 15:48
PIEDRACEDA. PALAZZO 60.4 102.2 15:44 15:52 16:02
BIRRA 58.2 104.4 15:47 15:56 16:05
LA VEGA. LA TEYERA 55.6 107 15:51 16:00 16:10
FIGAREDO 50.6 112 15:59 16:08 16:19
SANTULLANO 48,9 113.7 16:01 16:11 16:21
MERCOLEDI’ DELLA STRADA 45.6 117 16:07 16:16 16:27
POSTO SOTTO. PIAZZARE 32.6 130 16:27 16:37 16:49
ORA 30.6 132 16:30 16:41 16:53
LA VEGA. INIZIA IL PORTO 30.1 132,5 16:30 16:41 16:54
IN ESTATE 25.6 137 16:37 16:49 17:01
ALTU LA SEG O DEL CORDAL 21.9 140.7 16:43 16:55 17:08
DI LEGNO 19.2 143.4 16:47 16:59 17:12
MUÑÓN 17.1 145,5 16:50 17:02 17:16
BIRRA 15.8 146.8 16:52 17:05 17:18
INIZIA IL PORTO 14.6 148 16:54 17:07 17:20
PALAZZO 13.6 149 16:56 17:08 17:22
PIEDRACEDA 12.9 149.7 16:57 17:09 17:23
ALTO D’EL GAMONITEIRU 162.6 17:17 5:30 di pomeriggio. 17:45

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio Google News, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità del ciclismo, seguici qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.