Wing, filiale di Google, mostra i droni di consegna che effettuano più consegne per volo – Immagine e suono – Notizie

Alphabet ha fornito informazioni sullo stato di avanzamento della sua suddivisione Wing. I droni delle ali non tornano sempre a un punto centrale in test limitati, ma ne fanno diversi microfoni presso aziende e clienti di consegna, se applicabile.

Wing afferma che sta sfruttando l’infrastruttura di consegna esistente che negozi e ristoranti hanno già. In un video, Wing mostra speciali punti di raccolta che sono stati allestiti per i droni. Lì, un pacco preparato è appeso a una specie di albero, dove il drone può raccoglierlo. L’idea è che il drone effettui tali consegne più volte e ritorni solo al suo posto centro quando deve essere ricaricato. Questo sistema dovrebbe offrire maggiore flessibilità. Wing afferma inoltre di essere in grado di installare rapidamente stazioni di ricarica aggiuntive nelle aree trafficate. L’intera piattaforma la chiama Wing Delivery Network.

Wing sta testando il sistema di consegna nella città australiana di Logan, dove consegna fino a 1.000 pacchi al giorno, secondo la BBC, tra gli altri. Inoltre, è in fase di sperimentazione in un distretto di Dublino in Irlanda e in Texas. I pacchi, per lo più contenenti generi alimentari, pasti e caffè, vengono ancora consegnati lì senza costi aggiuntivi, ma Wing non ha detto quanto costeranno alla fine le consegne.

È noto da molti anni che Wing si occupa della consegna di droni. Il sistema di non ritorno a un hub per la successiva consegna è nuovo. Wing prevede di ridimensionare ulteriormente questa tecnologia e “entro la metà del 2024, essere in grado di effettuare milioni di consegne per milioni di consumatori con costi energetici inferiori rispetto a quelli che il trasporto via terra può ottenere per una consegna rapida”. Wing vuole dimostrare ulteriormente la sua tecnologia in “nuove località in tutto il mondo” quest’anno, ma non lo specifica ora.

READ  Lunedì nuove azioni da parte degli agricoltori, dimensioni non ancora chiare

Anche Amazon, un concorrente in questo campo, tra gli altri, sta lavorando a tale tecnologia. Dalla fine dello scorso anno, Amazon ha iniziato a consegnare ordini di droni negli Stati Uniti su piccola scala. Tuttavia, questi provengono tutti da sedi centrali dell’azienda. I pacchi che Amazon trasporta tramite drone hanno un peso massimo di 2,2 chili. Wing dice che gestisce un massimo di 1,2 chili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *