1000 euro di multa per un caffè italiano dopo che un cliente si è lamentato del prezzo di una tazza di caffè | All’estero

Al cliente è stato chiesto di pagare 2 euro per la tazza di decaffeinato e ha chiamato la polizia. La Ditta Artigianale, nel centro del paese, aveva trascurato di mettere in menu il prezzo del caffè, secondo il cliente irato. Ciò ha causato problemi allo specialista del caffè. È punibile per legge che il prezzo della tazza di caffè non sia ben visibile.

Francesco Sanapo, il titolare del locale, ha condiviso la sua versione della storia tramite un video sui social. Dice, tra le altre cose, che il prezzo del caffè è stato visualizzato su un menu digitale. Descrive anche il caso come “incredibile”.

Ditta Artigianale è nota per la sua preparazione del caffè, secondo The Guardian. Il caso avrebbe già vinto diversi concorsi con la preparazione di “oro nero”.

Secondo The Guardian, una tazzina di espresso in Italia costa in media 1 euro. All’inizio di quest’anno, tuttavia, molti bassi hanno dovuto aumentare i prezzi a causa di problemi di approvvigionamento e scarsi raccolti. Il prezzo medio di una tazzina di espresso ammontava in media a 1,50 euro.

Già nel 2013 Sanapo, con la sua caffetteria a Firenze, addebitava 1,30 euro a tazza di espresso. Ciò ha suscitato reazioni contrastanti: “Ma non ho mai ricevuto una multa”. A causa dell’aumento del costo del terreno, è aumentato anche il prezzo di un espresso.

READ  Juve, qui può andare Sarri se si libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.