Ancora piogge e temporali al centro-nord, allerta gialla in 11 regioni

Un flusso mid-west influenza il bacino del Mediterraneo: da oggi un debole promontorio lascerà il posto a flussi instabili di aria fresca dal Nord Atlantico e ad infiltrazioni di aria caldo-umida di origine Maghreb. Ciò si traduce in condizioni di marcata variabilità al Centro-Nord, con temporali che localmente possono essere anche di elevata intensità. Domani l’instabilità atmosferica interesserà gran parte dell’Italia, in particolare i settori dell’Appennino.


Sulla base delle previsioni disponibili, la Direzione della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni interessate, preposte all’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emanato una nuova allerta di avverse condizioni meteorologiche che integra ed estende quella pubblicata ieri. . . . Les phénomènes météorologiques, impactant les différentes zones du pays, pourraient déterminer des criticités hydrogéologiques et hydrauliques qui sont rapportées, dans une synthèse nationale, dans le bulletin national de criticité et d’alerte consultable sur le site Internet du Département (www.protezionecivile.gov . egli).

Le previsioni di avviso dal primo pomeriggio di oggi, piogge sparse, anche di tipo rovescio o temporalesco, su Lazio, Abruzzo e Molise, in particolare sui settori interni dell’Appennino. Da domani mattina, lunedì 7 giugno, sono previste precipitazioni sparse, anche rovesci o temporali, su Veneto, Emilia-Romagna, Toscana e Marche. I fenomeni saranno accompagnati da forti acquazzoni, attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni attesi e in corso, è stata valutata l’allerta gialla per domani, lunedì 7 giugno, in Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata.

La previsione della situazione meteorologica e critica per l’Italia è aggiornata quotidianamente sulla base delle nuove previsioni e dell’evoluzione dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov .it), nonché su le regole generali di comportamento da adottare in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle specifiche criticità che possono interessare i singoli territori e sulle azioni preventive adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evoluzione della situazione.

READ  Problemi al motore Raptor, SpaceX Starship SN8 12,5 km di salto posticipato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *