Comprare criptovalute: quali sono le tattiche migliori da sfruttare

Al giorno d’oggi, alzi la mano chi non sa cos’è il Bitcoin. Impossibile, vero? Anche chi non conosce il mondo delle valute digitali, ha sentito almeno una volta nominare questa parola. Ebbene, si tratta della criptovaluta maggiormente diffusa e famosa a livello mondiale

Basti pensare come si tratta della prima valuta digitale che è stata creata e che ha ottenuto un successo così clamoroso a livello mondiale. Il suo valore, con il passare del tempo, è cresciuto davvero in modo imponente. Sono sempre di più le persone che si interessano su come comprare criptovalute e investire in un settore che, senza ombra di dubbio, per chi ha le giuste conoscenze e competenze, può riservare parecchie soddisfazioni.

Quali sono le strategie più adatte per investire in Bitcoin

Ci sono diverse strade da percorrere per investire in questo settore. Ad esempio, si può decidere di comprare dei Bitcoin in maniera diretta, ovvero acquistandone la proprietà oppure solamente una parte di essa. Altrimenti, si può scegliere altre vie: l’importante è essere consapevoli non solo delle conseguenze positive, ma anche degli effetti collaterali di una tale scelta. 

Meglio una tattica a breve o a medio-lungo periodo?

Un altro aspetto su cui è necessario approfondire le proprie conoscenze è quello legato al tipo di strategia da applicare in base alle tempistiche di investimento. Insomma, scegliere quale strategia seguire in base al tempo che si ha a disposizione.

Ad esempio, se l’intenzione dovesse essere quella di fare trading avendo come obiettivo le variazioni di prezzo che il Bitcoin, che pare ormai aver conquistato tutti gli sport, potrebbe far registrare in un periodo di tempo breve se non brevissimo, allora tutto ciò vuol dire semplicemente che si deve comprare e poi successivamente rivendere la valuta digitale sempre nella stessa giornata.

READ  il servizio per ricaricare la carta da altri conti

Con il termine breve periodo, invece, si fa riferimento a un arco di tempo più lungo, dal momento che il Bitcoin comprato potrebbe essere conservato all’interno del proprio wallet digitale per diversi giorni, ma anche per mesi. L’obiettivo, per attuare la rivendita, è quello di aspettare le migliori condizioni possibili.

Chi avesse intenzione di optare per una tattica di medio-lungo periodo, allora vuol dire che ha intenzione di investire in Bitcoin mantenendo le valute acquistate per un arco di tempo che non è mai inferiore ai dodici mesi. È chiaro che, in questo caso, non si punta tanto alla volatilità e alle variazioni di prezzo, quanto piuttosto si cerca di mirare alla crescita, sempre dal punto di vista potenziale, del valore del prezzo della valuta digitale più famosa in tutto il globo.

An example of a Bitcoin investment strategy

One of the tactics that all those who want to invest in Bitcoin must necessarily know is the one called ” strategy of accumulation plans “. In this case, the basic principles of the PAC strategy are represented by the accumulation, which has a progressive character, of capital and, at the same time, the reduction of risk, through what is called “dollar cost averaging”.

Sfruttando questa tecnica in merito alle criptovalute, è bene mettere in evidenza come sia necessario comprare tre differenti token. Ad esempio, spesso e volentieri si suggerisce di acquistare due valute digitali particolarmente diffuse, come ad esempio Ethereum e Bitcoin, e giocarsi la terza “carta” su una valuta digitale emergente. A questo punto, ecco che si deve prendere la decisione circa la somma di denaro che dovrà essere investita, così come la frequenza che dovrà essere rispettata. Infine, è importante sottolineare anche come sia necessario verificare in maniera costante il proprio portafoglio, in maniera tale da aver sempre sott’occhio l’andamento delle criptovalute su cui si è deciso di investire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *