Coronavirus Italia oggi: i dati sul contagio da Covid del 9 dicembre e la situazione negli ospedali

Roma, 9 dicembre 2021 – Novità bollettino sull’epidemia di Coronavirus in Italia. Dopo io Dati su Contagio Covid ieri, che ha raggiunto quota 18.000, mai di più da aprile, sono attesi aggiornamenti nel pomeriggio ministero della Salute su nuovi positivi, decessi, guarigioni, ricoveri e terapia intensiva. Anche se si prevedono numeri inferiori, visto che ieri è stato un giorno festivo e il numero dei prelievi effettuati nelle ultime 24 ore sarà inferiore. Nel frattempo, il controllo indipendente di Fondazione Gimbe rileva che nella settimana dal 1 al 7 dicembre si è registrato un aumento del 22,4% nuovi casi, un aumento del 12% dei decessi, del 16,3% dei pazienti ricoverati e del 13,6% dei pazienti in terapia intensiva.

Zona gialla e Covid: regioni a rischio entro Natale

Riepilogo

Tessera Ecdc: quasi tutta Italia in rosso, 4 regioni ad alto rischio

E mentre l’attenzione continua ad essere su pressione sugli ospedali, parametro chiave per il cambio di colore delle regioni (chi le nuove regole del 6 dicembre), il Sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, rassicura cittadini e imprese che “nulla si chiuderà nel nostro Paese”, anche se RT continuerà ad aumentare. “Abbiamo cercato di anticipare gli scenari nel nostro Paese – ha spiegato -. L’introduzione anticipata di Super Green Pass è stato progettato per evitare gli scenari peggiori, in caso di cambio di colore in determinate aree. Ma non chiuderà più nulla nel nostro Paese anche se, ovviamente, ci sono dei limiti per il non vaccinato“.

Bambino morto che ha lottato con il Covid. Mamma: è colpa di chi nega i virus

Covid, crescono i timori in Europa. Francia: 60mila casi

Qui, appena disponibili, i dati del Ministero della Salute su nuovi positivi, decessi, guarigioni e terapia intensiva e la tabella in pdf.

Vaccino, terza dose con Moderna: perché (forse) è meglio

READ  Funivia Stresa Mottarone, dipendente indagato | Freni bloccati alla forcella: la prova in foto

Omicron, Pfizer: “Terza dose efficace contro la variante”

Infezioni da piegatura in Veneto, probabilmente per il calo dei prelievi effettuati ieri, giorno festivo, ma i ricoveri sono aumentati notevolmente nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il rapporto della Regione 1.928 nuovi casi e 60 ulteriori ricoveri: 56 in aree mediche e quattro in terapia intensiva. Sei morti.

Covid in ricoveri in aumento Emilia Romagna, più di 60 pazienti sono entrati in ospedale nelle ultime 24 ore tra terapia intensiva e servizi tradizionali. IL nuovi casi Io sono 1.656 su 21.500 francobolli e oggi ce ne sono di più otto morti. Ad oggi sono 89 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, sette in più rispetto a ieri, 892 quelli provenienti da altri servizi, 56 in più. Modena guida il territorio con 328 nuovi casi, seguita da Bologna (298 più altri 51 nell’imolese) e Ravenna (206).

“Oggi in Lazio su 13.386 tamponi molecolari e 13.815 tamponi antigenici per un totale di 27.201 tamponi, 1.376 nuovi casi e 10 morti. Sono 777 i ricoverati (+17), 114 le persone in terapia intensiva (+1) e +673 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 5%. Mentre i casi nella città di Roma sono a 716”. Lo riferisce l’assessore alla salute Alessio D’Amato.

Dati Covid in linea con quelli dei giorni scorsi in Piemonte: ha comunicato oggi la Regione 1.215 nuovi casi, 2,5% dei 48.798 tamponi processati, di cui 41.175 antigenici. La quota di asintomatici tra i nuovi positivi è del 61,9%. In lieve aumento il numero dei ricoverati: +1 in terapia intensiva, dove il totale dei ricoverati è ora 44, e +10 negli altri reparti, per un totale di 463. Nelle ultime 24 ore è stato anche effettuato il check-in una morte.

READ  F1, prima prova libera Silverstone: Vettel scende, Verstappen al comando

Io sono 776 nuovi positivi al Covid rilevato oggi in Campania su 18.239 test esaminati. Il risultato è un tasso di incidenza del 4,25%, in aumento, come spesso accade dopo le vacanze quando il numero di tamponi diminuisce, rispetto al 3,57% di ieri. Undici vittime registrati, di cui dieci nelle ultime 48 ore. Resta stabile a 25 il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, mentre scendono leggermente i ricoveri a 348 (-2).

Oggi in Friuli-Venezia Giulia è stato identificato 673 nuovi positivi. Nel dettaglio sono stati rilevati circa 5.207 tamponi molecolari 633 contagio, con un tasso di positività del 12,34%. Sono stati inoltre eseguiti 6.940 test antigenici rapidi, dai quali sono stati rilevati. quasi 40 (1,72%). Oggi ho morte di 5 persone. Il numero di persone ricoverate nel reparto di terapia intensiva è sceso a 25, così come il numero di pazienti negli altri reparti a 297.

Io sono 659 nuovi casi di Coronavirus registrati entro 24 ore in Toscana su 17.935 test di cui 8.085 tamponi molecolari e 9.850 test rapidi. Il tasso di nuovi positivi è del 3,67% (11,7% alla prima diagnosi). I positivi ora sono 11.278, +2,5% rispetto a ieri. Tra questi, sono 325 i ricoverati (8 in più rispetto a ieri), di cui 47 in terapia intensiva (stabile). Oggi si registrano 4 morti: un uomo e 3 donne, con un’età media di 85,8 anni.

Nessun decesso, nelle ultime 24 ore, a causa del Covid, è segnalato in Alto Adige dall’Azienda sanitaria provinciale, i cui laboratori hanno comunque riscontrato 331 nuovi casi positivi. Sono stati eseguiti 1.827 tamponi molecolari (di cui 488 nuovi test) e 8.400 test antigenici. Resta apprezzabilmente stabile il numero dei ricoverati: sono 18 in terapia intensiva, 96 (+1) in normale servizio ospedaliero e 72 in strutture private convenzionate.

READ  Vaccini o bandi per le vacanze. Via libera in metà delle regioni - Corriere.it

Oggi in Puglia contro 16.663 test effettuati, sono stati trovati 229 casi positivi: 87 in provincia di Bari, 9 in provincia di Barletta, Andria, Trani e 21 in quella di Brindisi, 75 in provincia di Foggia, 30 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione e 3 in provincia in via definizione. Inoltre è stato registrato una morte (6.905 dall’inizio della pandemia). Attualmente le persone positive sono 4.886, 136 sono ricoverate in un’area non critica e 18 in terapia intensiva.

Io sono 195 nuovi casi rilevato oggi nel Camminare dall’analisi di 2.453 tamponi, di cui 1.404 in corso di nuova diagnosi e 1.049 in corso cicatriziale. Il tasso di positività si è attestato al 13,9% contro l’11,7% di ieri, mentre il tasso di incidenza cumulato per 100.000 abitanti è sceso da 190,28 a 174,03. Tra i casi odierni, quasi il 10% (18) appartiene al gruppo 6-10 e, più in generale, circa il 25% al ​​gruppo 0-18 (48).

Contagio aumentando in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 181 casi positivi, il 2,4% dei 7.377 tamponi processati. Due morti: le vittime dall’inizio della pandemia sono quindi 1.702. Sono 9 (+1) i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, mentre 93 (+4) i pazienti in ambito medico. Ci sono 2.954 (- 40) persone in isolamento domiciliare.

Due morti e 134 casi in Abruzzo; 80 pollici Umbria. In Valle d’Aosta Si registrano 39 contagi. Sono 13 i nuovi positivi identificati in Molise nelle ultime 24 ore, due in Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *