Coronavirus, le ultime notizie dall’Italia e dal mondo su Covid-Corriere.it

I casi di Covid nel mondo sono oltre 181 milioni secondo i I dati pubblicato dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi accertati hanno superato i 3,9 milioni dall’inizio della pandemia. E in Italia l’ultima segnalazione, relativa a martedì 29 giugno, di 679 nuovi casi e 42 decessi (Oms il bollettino con i dati e i bollettini che mostrano la situazione dall’inizio della pandemia: Oms quelli del 2021, Oms quelli del 2020).
Oms la mappa del contagio nel mondo.

La situazione del Covid-19 in Italia e nel mondo

13.29 – Pregliasco: test sierologico post vaccino? Solo per curiosità
il test sierologico dopo il vaccino vedere se c’è stata o meno una risposta immunitaria è più che una curiosità personale. Non c’è ancora alcuna normalizzazione del valore. Esistono diverse tecniche che misurano diversi anticorpi, quindi questa è solo una linea guida. Lo racconta all’Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, docente all’Università Statale di Milano. Ma dai risultati, come fai a sapere se sei protetto o meno? Se il risultato è positivo – spiega Pregliasco – la persona ha risposto al vaccino, poi se il valore 1000 o 50 non c’è ancora nessun parametro. Lo consideriamo – precisa – come un semiquantitativo senza questa variazione tra molto e poco.


12:30 – OMS: 96 paesi con variante Delta, una cifra sottostimata, diventeranno dominanti
Al 29 giugno, 96 paesi avevano segnalato casi della variante Delta di Sars-CoV-2. Questi dati sono probabilmente sottostimati a causa delle limitate capacità di sequenziamento necessarie per identificare i mutanti del coronavirus pandemico. Lo ha riferito l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nel suo rapporto settimanale sulla progressione dell’epidemia globale di Covid-19, osservando che un certo numero di questi paesi attribuisce picchi di infezioni e ricoveri con la variante Delta. Rispetto al mutante Alpha (il cosiddetto inglese), il Delta avrebbe, secondo un rapporto dell’OMS, un numero di riproduzione superiore del 55%. Per questo, l’OMS conferma che la variante Delta supererà rapidamente le altre varianti e diventerà quella dominante nei prossimi mesi.

READ  Donald Trump autorizza la transizione dei poteri - USA 2020

12h – Pregliasco: Contro la variante Delta teniamo la mascherina: copertura vaccinale con la prima dose di solo il 30%
Assolutamente utile. Così il virologo Fabrizio Pregliasco, professore all’Università Statale di Milano, ha commentato la decisione della contea di Los Angeles di tornare a rendere obbligatoria la mascherina al chiuso e nei luoghi pubblici dopo che la malattia si è diffusa. Variante delta di Sars-CoV2. Con questa variante sappiamo che il rischio di contagio è assolutamente anche per i vaccinati. Con la prima dose – ricorda Pregliasco – abbiamo una copertura del 30%, altre due sì, ma il virus può bucare il vaccino.

11.54 – Iss, in RSA nuovi casi quasi assenti ma necessario monitoraggio
L’Istituto Superiore di Sanità, in una nota che sintetizza i risultati della sorveglianza Covid effettuata nelle strutture socio sanitarie residenziali italiane dal 5 ottobre 2020 al 13 giugno 2021: Sebbene i dati indichino una quasi totale scomparsa di nuovi casi di Covid- 19 in Au Rsa, devono necessariamente proseguire le attività di sorveglianza in queste strutture, per valutare la ripresa di possibili nuovi focolai epidemici nel periodo autunnale. Inoltre, non essendo nota la durata della copertura vaccinale, i dati relativi alla comparsa di nuovi focolai di Covid-19 saranno utili per valutare la necessità di vaccini di richiamo in questa popolazione a medio e lungo termine.

10.48 – In Russia 21mila casi e nuovo record di decessi, sono 669
La Russia ha rilevato 21.042 casi di Covid-19 nell’ultimo giorno, portando il totale dei casi a 5.514.599. Lo ha detto il centro di crisi del coronavirus. I decessi nello stesso periodo sono stati 669, nuovo record dall’inizio della pandemia. Lo denuncia il Tass. Il presidente russo Vladimir Putin ha esortato i russi ad ascoltare gli specialisti e a farsi vaccinare mentre il suo governo cerca di superare lo scetticismo popolare. In alcune regioni e per alcune categorie è stata introdotta la vaccinazione obbligatoria.

READ  Inter e Juve davanti ad Atalanta e Napoli

10:18 – Vaia (Spallanzani): No a semifinali e finale a Wembley, la UEFA ci ascolterà
Sono contrario a giocare le semifinali e la finale dell’Europeo a Wembley. Il mio invito si unisce a quello del presidente del Consiglio Draghi per trovare un’altra soluzione: l’Uefa non può restare indifferente a questo problema. Sono stato tra i primi a firmare il protocollo di ripartenza del calcio, ma le regole vanno rispettate. E soprattutto oggi, non possiamo ancora permetterci lo stadio pieno. Lo sottolinea Francesco Vaia, direttore medico dell’Istituto Spallanzani di Roma, invitato a Radio Capital. La UEFA ci ascolta – l’appello di Vaia – perché c’è un problema in Gran Bretagna, i contagi sono preoccupanti. Evitiamo quanto accaduto con Atalanta-Valencia.

10.12 – I cani anti-Covid arrivano allo Ieo, fiutano virus negli asintomatici
Non solo test e tamponi per rilevare l’infezione da Covid, ma il naso dei cani aiuta. Una sniffata e il risultato si conosce subito, senza tempi di attesa e senza costi. L’idea dell’Istituto Europeo di Oncologia, che in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e il supporto di Confindustria Cisambiente, lancia lo studio clinico Si tu snifles je t’aide, che prevede di addestrare due cani ad annusare il Covid in persone asintomatiche, sfruttando lo straordinario potere dell’olfatto. Gli esperti a quattro zampe, da settembre presiederanno l’ingresso allo Ieo con i loro tutor, per effettuare uno screening anti-covid su chi accetterà di essere annusato

9h00 – POINT DU JOUR – Green Pass, variante Delta e campagna vaccinale
Sono oltre 51 milioni le dosi del vaccino anti-Covid somministrate ad oggi in Italia, mentre circa 18,5 milioni di persone hanno completato il ciclo vaccinale, ovvero il 34% della popolazione con più di 12 anni). In Italia completamente nella zona bianca per tre giorni, quindi senza obbligo di mascherine esterne, è costante la diminuzione delle contaminazioni giornaliere ma la preoccupazione della propagazione di Variante Delta del virus anche all’interno dell’UE. il Pass europeo verde, approvato anche in Italia, da domani 1 luglio, consentirà ai cittadini vaccinati con due dosi di viaggiare liberamente nei Paesi dell’Unione.

READ  Conte si è fatto trovare le piume sulla panchina ed è impazzito

30 giugno 2021 (modificato 30 giugno 2021 | 13:48)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *