Coronavirus, situazione ancora stabile. In provincia oltre 35mila contagi in totale • Newsrimini • newsrimini.it

Sono 79 i nuovi casi di coronavirus in provincia di Rimini (ieri 71), di cui 29 sintomatici. Poche guarigioni, 34. Purtroppo ci sono due morti: una donna di 74 anni di Rimini e un uomo di 75 anni di Montescudo-Montecolombo.

Per quanto riguarda i casi di Rimini, 14 sono apparsi per sintomi; 61 per la ricerca dei contatti, la maggior parte dei quali sono familiari e già isolati al momento della diagnosi; 2 test per categoria; 1 test per ricovero; 1 test per il rientro dall’Albania.

In Emilia-Romagna ci sono 950 nuovi casi, su un totale di 9.852 tamponi eseguito nelle ultime 24 ore. La percentuale di nuovi positivi rispetto al numero di tamponi prelevati è 9,6%. Come sempre, ricorda che il sabato il numero di francobolli è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei giorni festivi e prima delle vacanze in particolare, le molecole molecolari vengono prodotte principalmente nei casi per i quali è spesso previsto un risultato positivo.

Continua l’attività di controllo e prevenzione: nuove infezioni, 471 sono asintomatici individuati nel contesto delle attività di ricerca e rintracciamento dei contatti regionali. Complessivamente, dei 302 nuovi positivi erano già isolati al momento in cui è stato eseguito il tampone, 483 sono stati identificati in focolai già noti. L ‘Medio Evo dei nuovi aspetti positivi di oggi è 38,8 anni.

Delle 471 asintomatiche, 334 sono state identificate tramite contact tracing, 15 tramite test di categoria di rischio introdotti dalla Regione, 32 con screening sierologici, 10 tramite test pre-ospedalieri. È ancora in corso un’indagine epidemiologica per 80 casi.

READ  Davide, a 18 anni, è campione del mondo di matematica: "Mi piacciono i numeri: è un hobby"

Si può vedere la situazione dell’infezione nelle province Bologna con 213 nuovi casi seguiti da Reggio Emilia (151) o Modena (134), Parma (110), Rimini (79), Ravenna (68), quindi Piacere (59), Cesena (51), Forlì (42), Ferrara (30). Infine, il Quartiere di Imola (13). Sono questi i dati – verificati oggi alle 12 sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia nella regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 7.415 tamponi molecolari, da a totale di 4.429.155. A questi si aggiungono anche 2.437 tamponi rapidiPer quanto riguarda le persone nel loro insieme guarire, è 501 in più rispetto a ieri e raggiungere un’altitudine di 316.468.

io casi positivi, vale a dire i veri pazienti, ad oggi, 41 763+ 436 rispetto a ieri). Tra questi, la gente di isolamento a casa, o quelli con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o non hanno sintomi, in totale (+404), il 95,4% del numero totale di casi attivi.

Sfortunatamente, si registrano 13 nuove morti: 2 in provincia di Modena (una donna di 95 anni e un uomo di 77 anni), 2 nella provincia di Bologna (una donna di 72 anni e un uomo di 89 anni), 2 anni Ferrara (due uomini di 49 e 83 anni), 3 anni Ravenna (tutte le donne di età compresa tra 70,71, 92), 1 nella provincia di Forlì- Cesena (un maschio di 75 anni) e 2 nella provincia di Rimini. Nessun decesso nelle province di Plaisance, Parma, Reggio Emilia. C’è anche il caso di un uomo di 71 anni di Andalo (Trento) morto a Ferrara. Dall’inizio dell’epidemia sono stati registrati 12.906 decessi nella regione.

Pazienti ammessi terapia intensiva ce ne sono 217 (+1 rispetto a ieri), 1671 in altri reparti di Covid (+31).

READ  storico accordo con la NASA

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono distribuiti come segue: 9 a Piacere (numero invariato rispetto a ieri), 16 a Parma (-1), 29 bis Reggio Emilia (+1), 33 a Modena (invariato rispetto a ieri), 57 a Bologna (+1), 11 bis Imola (invariato), 23 a Ferrara (-1), 12 a Ravenna (+2), 6 a Forlì (invariato), 6 a Cesena (-1) e 15 a Rimini (invariato).

Questi i casi positivi nel territorio dall’inizio dell’epidemia, che non fanno riferimento alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 23040 a Piacere (+59 rispetto a ieri, di cui 28 sintomatici), 26419 a Parma (+110, di cui 39 sintomatici), 45.033 anni Reggio Emilia (+151, di cui 71 sintomatici), 63252 a Modena (+134, di cui 83 sintomatici), 79.254 a Bologna (+213, di cui 116 sintomatici), 12.324 a Imola (+13, di cui 5 sintomatici), 22656 a Ferrara (+30, di cui 5 sintomatici), 29382 a Ravenna (+68, di cui 27 sintomatici), 16.096 a Forlì (+42, di cui 32 sintomatici), 18678 a Cesena (+51, di cui 44 sintomatici) e 35.003 a Rimini (+79, di cui 29 sintomatici). Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 3 casi, positivi ai test antigenici ma non confermati dal tampone molecolare.

Durante questo periodo, continua il file campagna di vaccinazione anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale infermieristico e CRC, compresi i pazienti ricoverati in residenze per anziani, la maggior parte già vaccinati, gli over 80 in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se hanno 80 anni o più 65 anni e oltre (dal 10 maggio le prenotazioni saranno aperte per i 60-64 anni).

Il conteggio progressivo di amministrazioni effettuate puoi seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https: //salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono seconde dosi amministrato.

READ  Stati Uniti, scandalo West Point: 70 cadetti tradiscono al test di matematica

A 15 anni sono stati somministrati nel loro insieme 1.698.223 dosi; sul totale, 560.664 Io sono seconde dosi, cioè persone che hanno completato il corso di vaccinazione.

Tutte le informazioni sulla campagna di vaccinazione: https: //vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *