È stato rilevato il primo segnale radio da un esopianeta distante

Un team di scienziati della Cornell University ha scoperto cosa pensano sia la prima firma radio emessa da un pianeta al di fuori del nostro sistema solare. Tuttavia, ci tengono a sottolineare che non stiamo parlando di una fonte extraterrestre, ma di una scoperta molto importante che ci aiuterà a capire la vita nell’Universo.

L’esopianeta in questione è un esopianeta “Caldo gioviano“che orbita molto vicino alla sua stella nella costellazione di Boote. Lo dicono gli scienziati dietro lo studio ulteriori ricerche dovranno seguire per confermare la fonte segnale radio, scoperto grazie al Low Frequency Array (LOFAR), un radiotelescopio nei Paesi Bassi.

Se hanno ragione, i segnali radio degli esopianeti potrebbero rivelare se quei mondi lo sono dotato di magnetosfere, come quello che protegge la Terra. “Se confermato da osservazioni di follow-upL’astronomo della Cornell Ray Jayawardhana ha detto in un comunicato stampa, “questo rilevamento radio apre una nuova finestra sugli esopianeti, offrendoci un nuovo modo di esaminare mondi alieni a decine di anni luce di distanza.

Il campo magnetico del nostro pianeta ci protegge dalle pericolose radiazioni dello spazio, che potrebbe facilmente “sterilizzare” un mondo. Questa protezione intorno a esopianeti lontani potrebbe servire allo stesso modo, ma ovviamente questa non è una garanzia dell’esistenza della vita, desidera segnalare gli esperti alla base dello studio.

READ  La fabbrica del freddo in Eurasia è in moto, che inverno sarà? - Hai poco tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *