Gli occhi d’aquila di Lucy

L’assemblea di Lucy – la missione NASA che osserverà da vicino il Asteroidi troiani in orbita gioviana – procede senza intoppi con l’installazione del primo strumento scientifico Il camion, costruito e testato presso Lockheed Martin Space, Colorado.

Questo sarà il compito di L’Lorri (Lucy Long Range Reconnaissance Imager), soprannominato occhi di aquila, osserva i Trojan con le sue telecamere ad alta risoluzione spaziale. Lo strumento sarà in grado di produrre le immagini in bianco e nero più dettagliate di questi oggetti mai viste.

“Lucy sarà una sonda incredibile e non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui inizieremo a ricevere dati da questi fossili invisibili del sistema solare”, dice. Hal Levison, Investigatore principale di Lucy. Gli asteroidi troiani sono effettivamente considerati reali capsule del tempo che potrebbe preservare i resti della materia primordiale che formò il sistema solare.

Lucy verrà lanciato nell’ottobre 2021 e altri due strumenti verranno installati nei prossimi mesi: Il tuo (Lucy Thermal Emission Spectometer), in costruzione presso l’Arizona State University di Tempe e Il Ralph, in fase di sviluppo presso il Goddard Space Flight Center della NASA.

READ  "Temo per i non vaccinati, se il ceppo si diffonde rischiamo tanti morti" - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *