Gli Stati Uniti vietano la vendita di apparecchiature Huawei e altre quattro società cinesi

Gli Stati Uniti vietano la vendita di apparecchiature Huawei e altre quattro società cinesi

SCIMMIA

Notizie ONS

L’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni e dei media statunitense FCC ha vietato la vendita e l’importazione di apparecchiature per le telecomunicazioni dalla cinese Huawei. Secondo l’amministrazione del presidente Biden, la società di telecomunicazioni rappresenta un rischio inaccettabile per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

È vietata anche l’importazione e la vendita di attrezzature di altre quattro società cinesi. Ciò riguarda Hikvision e Dahua Technology, che producono fotocamere intelligenti. Anche il gruppo di telecomunicazioni ZTE sarà ora bandito dagli Stati Uniti, così come il produttore di sistemi radio Hytera.

Spionaggio

Washington ha cercato a lungo di agire contro le società tecnologiche cinesi per paura di spiare il paese asiatico. Le cinque società cinesi sono nella lista vietata dallo scorso anno. Ieri la FCC ha preso la decisione.

Gli Stati Uniti esortano da tempo i propri alleati a non utilizzare la tecnologia cinese nelle nuove reti 5G. In paesi come Canada, Australia, Regno Unito, Giappone e Svezia, l’uso delle apparecchiature di telecomunicazione Huawei è vietato o limitato.

Nei Paesi Bassi, Huawei è autorizzata smettere di collaborare a parti vitali della rete di telecomunicazioni 5G che la Cina potrebbe utilizzare per spiare gli utenti. L’anno scorso si è appreso che in passato Huawei aveva libero accesso alla rete di KPN e poteva ascoltare tutte le conversazioni. Huawei nega l’estrazione di dati dalla rete KPN.

READ  Meta finalmente disconnette il progetto del data center in Zeewolde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *