Grande raccolta di medaglie per i compagni di squadra Deltrap e Daleman

Grande raccolta di medaglie per i compagni di squadra Deltrap e Daleman

I pattinatori di velocità Zoë Deltrap e Angel Daleman hanno vinto l’argento nella staffetta dei 3.000 metri ai Campionati Mondiali Juniores all’inizio di marzo. (Foto: Gerry van Bakel).

Medaglie d’oro e d’argento, titoli e corone d’alloro, la passata stagione di pattinaggio non ha fatto male a Zoë Deltrap e Angel Daleman. I compagni di allenamento del Leiden IHCL Short Track Club hanno rubato medaglie d’onore ovunque. Ora che il ghiaccio è sparito, Daleman va sui pattini e Deltrap sceglie l’atletica leggera.

Zoë Deltrap era in una classe a parte al Festival Olimpico della Gioventù Europea. Ha vinto quattro medaglie d’oro in modo netto: 500m, 1000m, 1500m e la staffetta. “Ci sono andato con l’idea di fare grandi gare. Volevo provare a qualificarmi per la finale e magari puntare a una medaglia nei 1500 metri. Non mi aspettavo quattro medaglie d’oro. Non certo nei 500 metri, perché non sono proprio un velocista. Ma mi sto allenando di più con Angel su questo.

troppo giovane
Angel Daleman non era ancora autorizzato a partecipare a questo torneo preparatorio per i Giochi Olimpici veri e propri. Come spesso, era ancora troppo giovane per questo torneo. Ma ai primi di marzo ha vinto due medaglie d’argento ai Mondiali Juniores in Polonia, nei 1500 metri e anche nella staffetta, a cui ha partecipato anche Deltrap. “Eravamo così vicini all’oro che è stato un peccato. E sono caduto e ho ricevuto una penalità. Ma ancora due argenti. Lo considero più alto dell’oro su pista lunga juniores NK.

Il presentatore di Sport071 Gerry van Bakel ha parlato con le pattinatrici Zoë Deltrap e Angel Daleman della loro stagione di pattinaggio di successo, parte 1.

Deltrap si concentra sul pattinaggio di velocità su pista corta, mentre Daleman ha più ferri nel fuoco. Pratica anche il pattinaggio di velocità su pista lunga e la maratona. E da nessuna parte per pancetta e fagioli, anche se non c’è molto da segnalare nella zona della maratona. “Le gare di maratona erano sempre in giorni che non si adattavano al mio programma.” A Daleman non importa. Queste maratone torneranno l’anno prossimo.

READ  Firma italiana nello scandalo della corruzione in Europa

Titolo
Daleman ha avuto un fine settimana di successo nel pattinaggio di velocità su pista lunga a febbraio. “Sapevo che questa sarebbe stata la mia ultima gara su pista lunga e volevo portare quella sensazione competitiva ai Campionati mondiali di pattinaggio di velocità su pista corta junior.” È finita nella B-junior, categoria per la quale in realtà è troppo giovane. Ma questo non le ha impedito di vincere tutte le distanze e di rivendicare il titolo nazionale. “A volte sento la gente dire che non può fare coming out nella sua stessa categoria, ma non mi interessa”.

Il presentatore di Sport071 Gerry van Bakel ha parlato con le pattinatrici Zoë Deltrap e Angel Daleman della loro stagione di pattinaggio di successo, parte 2.

Daleman e Deltrap non ne hanno ancora abbastanza del loro sport. I pattini sono stati messi via da un po’ ora che le piste si sono scongelate. È tempo che Daleman si metta in viaggio. “Ricomincerò a pattinare ad aprile, prima in Olanda, poi in Germania e qualche volta in Italia. E poi spero di qualificarmi per l’Europeo che si svolgerà anche in Italia. La scuola è un po’ deludente. “Non mi piace molto la scuola”, confessa il talento di Leiderdorp.

Sprint
A Deltrap non piace molto il pattinaggio a rotelle. “Ho anche paura di cadere. D’estate mi alleno in una società di atletica leggera. Soprattutto numeri in corsa. Voglio concentrarmi maggiormente sullo sprint lì. L’allenamento di atletica leggera è incentrato sul pattinaggio, poiché è lì che si concentra l’attenzione in questo momento. “Ma organizzerò anche gare, perché è quello che mi piace fare”.

Pubblicità

Leiden Leiderdorp Sport

READ  Mercato non stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena il 26 agosto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *