I ricercatori di VIB-KU Leuven scoprono un “interruttore” che consente alle cellule immunitarie di funzionare meglio nei topi

I ricercatori di VIB-KU Leuven scoprono un “interruttore” che consente alle cellule immunitarie di funzionare meglio nei topi

Il processo mediante il quale queste cellule assorbono i nutrienti dal loro ambiente e li utilizzano per supportare la loro funzione è noto come metabolismo cellulare.

I dettagli di come il metabolismo cellulare supporta le risposte delle cellule T non sono completamente noti. Tuttavia, gli scienziati hanno alcuni buoni indizi. Ad esempio, mentre le cellule T progrediscono attraverso diverse fasi durante una risposta immunitaria, utilizzeranno nutrienti diversi. Questo si chiama ricablaggio metabolico: i requisiti nutrizionali non sono gli stessi per le cellule T a riposo, effettrici e di memoria.

Per rispondere a batteri, virus o tumori, i linfociti T killer, inizialmente in uno stato di riposo, devono differenziarsi in uno stato “effettore” che consenta loro di attaccare la minaccia. Dopo l’attacco, si trovano quindi in uno stato di memoria che consente loro di reagire rapidamente a una recidiva dell’infezione o del tumore che stavano combattendo prima.

“Nonostante la nostra conoscenza del metabolismo delle cellule T in diversi stati funzionali, si sa poco su come cambia dinamicamente durante la transizione tra questi stati. Con il sequenziamento dell’RNA a cellula singola, ora possiamo fornire una descrizione completa di questa via metabolica dinamica, ricablando , e usandolo per definire le dipendenze metaboliche ancora sconosciute delle cellule T”, ha affermato il professor Fendt.

Usando il sequenziamento dell’RNA a singola cellula, il team di Fendt ha esaminato l’attività genica a livello delle singole cellule. I ricercatori hanno identificato come diversi geni metabolici cambiano dinamicamente durante le risposte delle cellule T. E così facendo, hanno scoperto che per ottenere lo stato effettore e quindi per una risposta immunitaria efficiente, l’espressione dell’asparagina sintetasi (ASNS) è cruciale, in altre parole , che questa proteina è prodotta nella cellula T.

READ  Il talento belga Alec Segaert appare come una matricola nel titolo europeo a cronometro con promesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *