I rinoceronti cambiano il loro comportamento se le loro corna sono state rimosse come misura preventiva

I rinoceronti cambiano il loro comportamento se le loro corna sono state rimosse come misura preventiva

La “decornazione” preventiva dei rinoceronti neri per prevenire il bracconaggio riduce le vittime dei rinoceronti, ma ha anche un aspetto negativo. In PNAS scrivono ricercatori svizzeri e sudafricani che il comportamento dei rinoceronti sta chiaramente cambiando: si impegnano in un minor numero di interazioni sociali (compresa la lotta con i loro conspecifici). Anche il loro territorio si sta restringendo. Ciò potrebbe avere conseguenze a lungo termine per le popolazioni di rinoceronti, anche se non è ancora chiaro come e in che misura.

Il rinoceronte nero (Diceros bicornis) è in grave pericolo di estinzione: dagli anni ’60 il loro numero è già diminuito di circa il 98% a causa del bracconaggio. Oggi si stima che ne siano rimasti circa 5000. Si ritiene che i corni di rinoceronte abbiano poteri medicinali nel sud-est asiatico e si dice che un chilogrammo di essi abbia poteri curativi. PNASl’oggetto potrebbe essere venduto per circa $ 65.000, più dello stesso peso in oro.

Poiché i rinoceronti vengono uccisi dai bracconieri per ottenere le loro corna, gli ambientalisti adottano sempre più misure preventive. Rimuovono il corno in modo rispettoso degli animali, in modo che il rinoceronte viva. Ma fino ad ora, si sapeva poco delle possibili conseguenze di ciò.

Migliore sicurezza

L’attuale studio è stato condotto con 368 rinoceronti neri in 10 riserve naturali sudafricane per un periodo di 15 anni. Nel 2013 non era stato preventivamente decornato un solo individuo, ma nel 2020 saranno già i due terzi di tutti gli animali. Il numero di rinoceronti uccisi dai bracconieri è diminuito negli ultimi dieci anni, sebbene i ricercatori affermino che non esiste una relazione causale definita con la decornazione; è aumentata, ad esempio, anche la sicurezza delle riserve naturali. Il numero di morti naturali è rimasto praticamente lo stesso.

READ  Gli agricoltori segnalano problemi di salute mentale

Tuttavia, si può osservare un effetto della rimozione del corno, scrivono i biologi. Dopo la procedura, i rinoceronti neri maschi in particolare hanno il 37% in meno di interazioni sociali con i loro conspecifici e altri grandi erbivori. In questo modo è meno probabile che cerchino il confronto, il che non sorprende, dal momento che il corno viene utilizzato nelle battaglie territoriali. Inoltre, l’area in cui operano – la loro gamma domestica – di oltre il 45%, a poco meno di 12 chilometri quadrati.

Quali sono le conseguenze di questi più piccoli gamme domestiche è ancora poco chiaro. Ad esempio, un habitat più piccolo potrebbe portare a una minore disponibilità di cibo, ma d’altra parte, in una riserva potrebbe essere creato più habitat, consentendo alla popolazione di espandersi. Allo stesso tempo, una diminuzione delle interazioni sociali può anche influenzare le relazioni gerarchiche tra gli individui e forse anche il successo riproduttivo. È necessario un monitoraggio a lungo termine, sottolineano i ricercatori, per vedere quale influenza avrà alla fine la decornazione sulla dimensione della popolazione e in quale misura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *