Il disturbo d’ansia si è rivelato essere un tumore: un appello a ulteriori ricerche sul corpo femminile

Motivo sufficiente per Mirjam Kaijer della Fondazione Voices for Women per avviare una petizione. In esso, sostiene l’assistenza sensibile al genere e una maggiore ricerca su problemi di salute inspiegabili nelle donne.

Molte donne con le stesse esperienze

Kaijer è un’ex infermiera e ora lavora come giornalista medica. Ha camminato per dieci anni con lamentele inspiegabili perché i suoi medici non riuscivano a trovare nulla. Le è stato detto che era “parte della menopausa”. Dopo una lunga ricerca su Internet, qualcuno online ha suggerito che Mirjam avesse probabilmente un tumore alla ghiandola paratiroidea. Questo è stato successivamente indagato e confermato dai suoi stessi medici. Quando Kaijer ha aperto una linea diretta, ha ricevuto molte reazioni da altre donne che avevano vissuto le stesse esperienze.

Kaijer ha pensato che fosse giunto il momento che anche i politici se ne rendessero conto e così ha lanciato una petizione. È stato presentato da lei e da altre donne al ministro Ernst Kuipers (Sanità pubblica, benessere e sport) la scorsa settimana.

I segnali di consapevolezza leggono, tra le altre cose: “le donne hanno il doppio delle probabilità di soffrire di depressione” e “il disturbo d’ansia si è rivelato essere un tumore”.

Diagnosi errate

Questo tipo di diagnosi errata deve essere risolto, afferma Kaijer. “Dobbiamo essere consapevoli che ci sono ancora vecchie idee sulla salute delle donne. Siamo ancora troppo facilmente etichettati con stress, burnout, tensione, ansia e depressione. Quando le donne sono squilibrate ormonalmente, il corpo diventa Anche la mente è spesso sbilanciata , quindi devi escludere se ha una causa fisica in caso di problemi mentali”.

READ  Iva su frutta e verdura non tolta prima dell'estate, Camera arrabbiata

Anche l’editorialista e giornalista di Parool Roos Schlikker (47) riconosce che le donne spesso ricevono diagnosi psicologiche ingiustificate. Tredici anni fa, soffrì per la prima volta di un attacco di vertigini, che divenne sempre più comune. Al suo apice, aveva fino a 20 convulsioni al mese. “Il mio dottore mi ha dato delle pillole lenitive. Più tardi quell’anno è tornato e mi è stato detto che era esaurimento. Ma non mi sono sentito affatto così”.

senso di colpa

Le lamentele non sono andate via, il che ha anche messo a dura prova la sua salute mentale. “Cominci a dubitare molto di te stesso. Ho un senso di colpa e di bene. È psicologicamente molto difficile. Sono fortunato ad essere un giornalista affermato e poter leggere un referto medico. Lì ho visto sintomi che Ho anche avuto. Sono andato da un neurologo e ha stabilito che si trattava di un’emicrania vestibolare “.

Questa forma di emicrania è anche conosciuta come equilibrio dell’emicrania. Questo è quando qualcuno ha attacchi di vertigini che si verificano all’improvviso senza motivo. Altri sintomi possono includere mal di testa, nausea, vomito, macchie oculari e sensibilità alla luce e al suono.

Sii consapevole della differenza tra uomini e donne

Il medico generico e ricercatore presso Radboudumc Tim Olde Hartman ha condotto ricerche sui diversi approcci medici utilizzati da uomini e donne.

Non è chiaro perché questo approccio sia diverso nella pratica. “Penso che sia importante che i medici siano consapevoli delle differenze tra i corpi maschili e femminili e siano consapevoli del fatto che come medico tendi a fare le cose in modo diverso con gli uomini rispetto a quanto fai con le donne”.

READ  Giovani di tutto il mondo preoccupati per il benessere mentale

Anche i numeri non mentono: le donne hanno il 50% in più di probabilità di avere malattie cardiache con malattie cardiache prima diagnosi sbagliata. Quando una persona viene diagnosticata erroneamente, quella persona ha un rischio di morte superiore del 70%. Questo mostra perché è importante acquisire maggiori conoscenze sul corpo femminile, afferma il cardiologo Janneke Wittekoek. “La medicina è per l’uomo medio. Le donne sono escluse dagli studi. Il motivo è che il corpo femminile è più complicato a causa del ciclo ormonale”.

Mancanza di conoscenza

Ma tenendo poco o per niente conto delle caratteristiche del corpo femminile, secondo Wittekoek, c’è una mancanza di conoscenza. Vede questo come il motivo principale per cui donne e uomini sono affrontati in modo diverso nell’assistenza sanitaria.

Wittekoek concorda con il parere del medico di medicina generale Olde Hartman: i medici dovrebbero ricevere una formazione aggiuntiva per essere consapevoli delle differenze di genere nei reclami. Ma questo non dovrebbe limitarsi allo studio della medicina: “Dalla scuola primaria, nei libri di biologia dovrebbe essere specificato quali sono queste differenze biologiche. Ad esempio, che le donne sono più sensibili allo stress e possono quindi avere un infarto più rapidamente. “

Petizione “Più ricerche sui problemi di salute (inspiegabili) delle donne”

La petizione della fondazione Voices for Women chiede ulteriori ricerche sui problemi di salute delle donne, legati al ciclo e agli ormoni, esaminando i disturbi fisici e psicologici.

Inoltre, la fondazione vuole anche centri specializzati dove lavorano medici appositamente formati. Ciò aumenta le possibilità che le donne ricevano una diagnosi corretta e vengano trattate meglio.

READ  L'ingegno brucia le tappe e sblocca le gambe: 11 aprile, primo volo su Marte

Mirjam Kaijer consiglia alle donne di controllarsi. “È il tuo corpo. Pensa attentamente alle conseguenze se ti vengono prescritti dei farmaci. Tieni presente che non sappiamo ancora abbastanza del corpo femminile. Se la conclusione è esaurimento o stress, continua a pensare attentamente che anche questo è un altro Il mio consiglio per le badanti è: attenzione con le parole Dì più spesso che le persone non sanno ancora abbastanza del corpo femminile, c’è ancora troppo poca conoscenza. Il corpo maschile è la norma, mentre il corpo femminile altrimenti si ammala”.

la petizione ora ha circa 44.000 firme e può ancora essere firmato. Quando soddisfa i requisiti, sarà inserito all’ordine del giorno della Camera dei Deputati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.