Il Feyenoord pensa di esserci abituato, quindi un quarto di finale contro l’AS Roma potrebbe non essere poi così male

Il Feyenoord pensa di esserci abituato, quindi un quarto di finale contro l’AS Roma potrebbe non essere poi così male

I giocatori del Feyenoord durante l'allenamento allo Stadio Olimpico.  Foto dell'ANP

I giocatori del Feyenoord durante l’allenamento allo Stadio Olimpico.Foto dell’ANP

A sirene spiegate, la strada dall’aeroporto all’albergo dei giocatori è stata chiusa alle auto dalla polizia italiana. L’autobus con i giocatori del Feyenoord è arrivato in hotel a tempo di record, ha osservato soddisfatto Arne Slot. “Impressionante”, ha detto l’allenatore del Feyenoord. Ed è così che il ritorno del Feyenoord alla Roma, dopo il fallimento di settembre contro la Lazio in apertura della fase a gironi di Europa League, è stato piacevole.

Allo Stadio Olimpico, dove si è rivolto a una sala stampa gremita, Slot ha rapidamente liquidato i paragoni con l’Olympique de Marseille la scorsa stagione nelle semifinali di Conference League. In Francia tutto sembrava “strano” per il Feyenoord, anche le piastrelle del marciapiede attraverso il finestrino dell’autobus dei giocatori. “Questa squadra è migliore di quella che ha battuto il Marsiglia la scorsa stagione? Spesso tendi a pensare che l’ultimo sia il migliore. Ma la scorsa stagione avevamo anche una buona squadra.

L’attenta accoglienza in Italia varrà poco oggi allo Stadio Olimpico. La base di Lazio e AS Roma assomiglierà a un Colosseo dove i fanatici tifosi romani sperano che il Feyenoord venga divorato nella pelle e nei capelli, come ha fatto la Lazio a settembre con un 4-0 all’intervallo. “Poi siamo stati sopraffatti”, ha detto Slot. “Ma ora siamo più avanti. Fisicamente siamo molto più forti di prima, possiamo durare di più. E abbiamo anche esercitato una pressione molto migliore.

Staffa posteriore

Della raffinata accoglienza dell’Italia di oggi allo Stadio Olimpico non resterà molto. La base di Lazio e AS Roma assomiglierà a un Colosseo dove i fanatici tifosi romani sperano che il Feyenoord venga divorato nella pelle e nei capelli, come ha fatto la Lazio a settembre con un 4-0 all’intervallo. “Poi siamo stati sopraffatti”, ha detto Slot. “Ma ora siamo più avanti. Fisicamente siamo molto più forti di prima, possiamo durare di più. E abbiamo anche esercitato una pressione molto migliore.

Resta da vedere se tutto questo basterà per raggiungere le semifinali di Europa League. L’1-0 di De Kuip della scorsa settimana è ovviamente un supporto, ma l’AS Roma ha fatto male al Feyenoord nella fase finale, ma senza esprimerlo in gol. “Allora abbiamo sentito la loro forza e sappiamo cosa aspettarci qui”, afferma Slot.

L’allenatore José Mourinho ha invitato i tifosi dell’AS Roma a sostenere la squadra come di consueto. Dato che il portoghese è alla guida dei romani, le partite sono spesso esaurite, soprattutto in Europa. “Voglio altri 67.000 giocatori”, ha detto Mourinho. Ha preso in giro un po’ i tifosi del Feyenoord, dicendo che non si trattava di cantare e sventolare bandiere, ma di esperienza. I tifosi dell’AS Roma stanno prendendo parte alla partita, ha detto.

Slot non pensa che anche queste affermazioni possano essere un segnale di malcontento. Che Mourinho ritiene che questo instancabile Feyenoord, che ha dimostrato al Marsiglia la scorsa stagione di poter sopravvivere anche in circostanze estremamente ostili, possa essere messo da parte solo se tutto va bene. “Non lo spiegherei in questo modo”, ha detto Slot. “A volte chiamo i tifosi per rendere la serata ancora più speciale. Mourinho deve averlo voluto così.

ridere

Allo Stadio Olimpico, il Feyenoord deve offrire una delle migliori prestazioni della stagione per poter affrontare il mese prossimo il Bayer Leverkusen o l’Union belga St. Gilles per un posto in finale di Europa League. Ad esempio, Slot ha immediatamente scartato l’ipotesi che Santiago Giménez fosse andato alla Roma con maggiore sicurezza, avendo segnato anche contro Cambuur. A Leeuwarden si poteva fare tutto con il pilota automatico contro un portiere mentalmente distrutto in Premier League, contro l’AS Roma quasi nulla poteva andare storto per avere successo. “Gimenez ha segnato contro Cambuur, ma non credo che da attaccante tu abbia pensato ‘Segno a Leeuwarden, quindi segno anche a Roma'”, ha detto Slot con un sorriso.

Chris Smalling, Gianluca Mancini e Roger Ibañez soffriranno fino all’ultimo minuto. Ma il Feyenoord vuole mostrare di nuovo l’Europa oltre al quasi certo titolo nazionale poiché il club ha subito un restyling sotto Slot. “La scorsa settimana abbiamo visto ancora una volta che potevamo offrire all’AS Roma un’ottima partita. È stato così nella finale di Conference League a Tirana e anche a De Kuip. Ma è molto vicino. Mourinho ha assolutamente ragione quando dice che siamo solo a metà strada.

La polizia schiera 1.500 agenti intorno all’AS Roma – Feyenoord

La polizia italiana ha messo 1.500 agenti attorno alla partita casalinga dell’AS Roma contro il Feyenoord giovedì sera nei quarti di finale di Europa League. Lo riferisce l’agenzia di stampa italiana Ansa dopo una riunione di un comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza a Roma.

I tifosi del Feyenoord non sono i benvenuti a Roma. Il sindaco Roberto Gualtieri non ha dimenticato i disordini del 2015 con i tifosi dell’attuale leader della Premier League. Dopo la squalifica, anche il Feyenoord ha deciso di non ammettere i tifosi italiani per la gara casalinga della scorsa settimana (1-0) vinta in casa del De Kuip.

Da mercoledì la polizia italiana effettuerà intensi controlli all’aeroporto e alla stazione centrale della capitale. Ci sono anche agenti intorno alle autostrade a pedaggio di Roma. C’è un numero imprecisato di tifosi del Feyenoord in Italia. Ma per il momento non saranno esposti sotto i colori del club nel centro storico di Roma.

È difficile per l’associazione dei tifosi FSV De Feijenoorder stimare quanti tifosi siano ancora in viaggio verso l’Italia per la partita decisiva di giovedì contro l’AS Roma. “Penso centinaia, ma potrebbero anche essere più di mille”, si aspetta Carli Klijn dal fan club.

In rete circolano foto con i tifosi del Feyenoord e del Napoli a Napoli. Secondo i media italiani, hanno in programma di lavorare insieme a Roma. La polizia italiana è in massima allerta dopo che il mese scorso sono scoppiati violenti disordini intorno a una partita casalinga con Napoli ed Eintracht Francoforte. I tifosi tedeschi non sono stati i benvenuti allo stadio del leader della Serie A, ma sono comunque accorsi a frotte al Napoli. (AP)

READ  Il numero reale di infezioni in Italia e la sorpresa sugli asintomatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *