Il Marocco posticipa la festa dell’incoronazione, forse a causa della salute del re

Il Marocco posticipa la festa dell’incoronazione, forse a causa della salute del re

Il palazzo ha annunciato che il monarca aveva deciso questo in risposta al virus corona ancora persistente. Secondo i media in Marocco e Spagna, tra gli altri, il motivo non è il virus corona, ma le cattive condizioni di salute del monarca 59enne, che si dice sia stato allattato al seno.

Tutti gli eventi della Giornata Nazionale del 30 luglio, quando saranno trascorsi 23 anni dall’incoronazione di Maometto VI, sono per il momento annullati.

Il re stesso è stato infettato a nord-est di Parigi a metà giugno, secondo quanto riferito dalle autorità all’epoca. Ma non aveva nulla di cui lamentarsi e il dottore dovette riposarsi solo per pochi giorni. La salute del monarca è fonte di voci sui media marocchini, anche perché la corte rilascia solo brevi dichiarazioni. Il re si recò improvvisamente in Francia per una “visita speciale” a giugno. Sarebbe tornato una settimana fa. I media spagnoli hanno riferito che il re si è recato a Parigi per cure per problemi cardiaci e non è tornato affatto.

Il re non appare in pubblico da mesi. All’inizio di questo mese, la televisione di stato ha trasmesso filmati del re durante la celebrazione della Festa del Sacrificio. Alcuni utenti della rete dubitano che le immagini provengano dalla celebrazione di quest’anno.

READ  La base molto traballante dell'1,5 metri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *