Il più grande fastidio per il cibo per gatti Whiskas: improvvisamente il 44% più costoso |  Soldi

Il più grande fastidio per il cibo per gatti Whiskas: improvvisamente il 44% più costoso | Soldi

con filmatoImballa meno, ma non abbassare il prezzo. Questo si chiama inflazione di contrazione. telespettatori di programmi televisivi Radar potevano votare per il produttore che produceva più pellicce. Il vincitore del concorso “Chi ha il più piccolo?” è diventato Whiskas 7+. Il prezzo di questo cibo per gatti è segretamente aumentato di non meno del 44%.


Natascia de Groot


Ultimo aggiornamento:
22:04

Il fenomeno esiste da molto più tempo, ma è caduto nel programma dei consumatori Radar si noti che questo è successo molto spesso ultimamente: contrazione inflazione. I produttori mettono meno nel pacchetto, ma mantengono il prezzo più o meno lo stesso o addirittura lo aumentano. Radar ha deciso di invitare gli spettatori a nominare i prodotti colpevoli di ciò. Gli esempi scorrevano.

Radar ha nominato dieci marchi per il trofeo “Who Has The Smallest”, dopo di che il pubblico ha votato per l’esempio più irritante la scorsa settimana. Questo dubbio onore va a Whiskas 7+. Le dodici lattine di Whiskas 7+ avevano inizialmente una capacità di 100 grammi e prima venivano vendute a 4,49 euro, ma improvvisamente il peso delle dodici lattine è ora di soli 85 grammi e i consumatori devono pagare un importo di 5,49 euro. per cento.

Foto per illustrazione.
Foto per illustrazione. ©AFP

Guarda tutti i potenziamenti del prodotto che sono stati nominati di seguito. La storia poi continua


Roel Govers, direttore degli affari generali di Mars Nederland, che produce cibo per gatti, ha appena ricevuto il trofeo “Chi ha il più piccolo” da Antoinette Hertsenberg. In una prima reazione, dice: ,,Una ricerca di Whiskas ha dimostrato che queste porzioni devono essere ridotte per evitare che i gatti mangino troppo e ingrassino troppo. Ci stiamo lavorando da anni e ora coincide con questo aumento di prezzo. E questo dà – lo ammetto subito – un’immagine tipica.

Antoinette Hertsenberg consegna il trofeo a Roel Govers, General Affairs Manager di Mars Netherlands.
Antoinette Hertsenberg consegna il trofeo a Roel Govers, General Affairs Manager di Mars Netherlands. © radar

IL Radaril presentatore pensa che Whiskas sia un vincitore giustificato perché il contenuto è stato adattato senza parlarne. “Per grammo di prodotto ora viene pagato il 44% in più, mi sembra che dovresti essere molto chiaro su questo al consumatore”.

Contrarietà

Anche altri produttori lo hanno reso piuttosto colorato. Uno degli altri candidati era Tulip Bushes di Albert Heijn. Il prezzo è passato da due mazzi di nove tulipani a 5 euro a due mazzi di otto tulipani a 5 euro, con un aumento del 13%. Anche Verkade San Francisco era in corsa. Questo inizialmente aveva un contenuto di 300 grammi per 1,99 euro da Albert Heijn, ma successivamente è cambiato in 230 grammi per 1,95 euro; un aumento di prezzo del 28%.

Candidate anche le cialde Hema. Prima c’erano 46 assorbenti in una busta per 3 euro, poi il numero è salito a 40 assorbenti per 3,75 euro, il che equivale a un aumento del prezzo del 44%. Anche gli Harlekijntjes potrebbero fare qualcosa al riguardo, con grande dispiacere di molti olandesi. La liquirizia è passata da 550 grammi per 2,55 euro a 300 grammi per 1,99 euro. Era il 43% più costoso.

READ  Ducati Multistrada V4: promemoria per guide valvole [AGGIORNATO] - Notizia

Ha partecipato anche Maaslander dai 50 anni in su. Il formaggio è passato da 200 grammi a 3,59 euro a 150 grammi a 2,99 euro, con un aumento del prezzo dell’11%. La salsa all’aglio Bieze ha attirato l’attenzione: la salsa è passata da 250 grammi per 0,75 euro a 170 grammi per 1,49 euro.

Rispetto a quello, le patatine Paprika di Lay non erano poi così male. Si è passati da 335 grammi per 2,19 euro a 300 grammi per 2,65 euro: “solo” il 35% in più. La crema pasticcera Koopmans è passata da 400 grammi a 0,89 euro a 300 grammi a 0,95 euro, con un incremento del 42%. E infine, anche Karvan Cevitam era tra i candidati. Una bottiglia di sciroppo di limonata è passata da 750 ml a 3,49 euro a 600 ml a 3,69 euro, con un incremento del 32%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *