il servizio per ricaricare la carta da altri conti

Vediamo come funziona il nuovo servizio Postepay Open grazie al quale possiamo compiere un’azione prima vietata. È così che funziona

Carattere originale Adobe

sta arrivando Postepay aperta, il nuovo servizio di posta italiana che ti permette di ottimizzare l’uso del tuo Postepay. Questo è qualcosa di mai visto prima, che può aiutare le persone che hanno il famoso non poco carta prepagata gialla.

Tramite Postepay designa il nominativo associato ad a codice fiscale visibile e gestibile inApplicazione di pagamento posticipato. D’altra parte, quelli che possono essere associati a aziende il Partita IVA.

Postepay Open: come ricaricare la carta Postepay da altri conti

In pratica, con l’introduzione di questa novità, puoi ricaricare il tuo Postepay utilizzando i conti correnti che hai con altri banche. Per approfittare di Postepay Aprire devi scaricare ilApplicazione Postepay effettuando il login con le proprie credenziali e cliccando sul pulsante “ricarica da altri account”.

L’alternativa è fare clic sul pulsante “gestisci” Postepay aperta. Entrambi i pulsanti si trovano nella home page dell’app. È quindi necessario firmare il contratto per utilizzare il servizio.

In questo momento, le banche autorizzate sono Intesa San Paolo, Unicredit, Fineco, Banco BPM, N26 e Monte Paschi di Siena. In lista anche Banca Sella, BPER, Revolut e ING. L’elenco, tuttavia, viene costantemente aggiornato e altri potrebbero essere aggiunti in un breve periodo di tempo. istituti bancari.

Puoi ricaricare il Carta di pagamento posticipato del tuo conto corrente tramite a bonifico bancario classico o istantanea. Importante averne uno firma elettronica avanzata per attivare il servizio. Al termine della prima ricarica, potrai monitorare e visualizzare il lista dei movimenti dai tuoi account quando vuoi.

READ  Borse oggi, 26 maggio: il rischio inflazione rallenta i mercati

LEGGI ANCHE >>> Postepay, attenzione: brividi per i nostri soldi (anche ieri) ma difendersi è possibile

Entra nei dettagli della procedura da seguire per accedere al servizio ed usufruirne Postepay aperta, dovrai sceglierne uno Carta di pagamento posticipato che hai condotto. Quindi dovrai inserire i dati dell’operazione e nella sezione in cui scegli il strumenti di pagamento sarà necessario optare per “Aggiungi uno strumento di pagamento”.

Il prossimo passo è selezionare il nome della banca in cui hai il conto bancario (anche congiuntamente) e confermare il consenso alla visualizzazione dell’informativa. Le carte ricaricabili con questo metodo sono quelle Evoluzione standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *