Infiltrazioni nel mal di schiena: procedura ed effetti collaterali

Infiltrazioni nel mal di schiena: procedura ed effetti collaterali









In questo articolo

Infiltrazioni nel mal di schiena: procedura ed effetti collaterali




Astuccio





A causa di incidenti o usura, possono verificarsi cambiamenti nella colonna vertebrale e causare dolore ai nervi. Questo dolore nervoso può irradiarsi in alcune parti del corpo. Un’infiltrazione epidurale transforaminale è un’iniezione di un anestetico locale e di un antinfiammatorio (cortisone) nello spazio epidurale vicino al nervo dolente. L’obiettivo è ridurre il dolore. Spesso è necessaria una seconda o terza infiltrazione dopo alcune settimane per controllare il dolore.



Quando hai bisogno di un’infiltrazione?





Getty_epidural_backache_infiltration_2022.jpg

© Getty Images

Le condizioni più comuni trattate con le iniezioni sono:
  • Mal di schiena
  • Malattie degenerative della colonna vertebrale (usura)
  • Ernia (prolasso) o rigonfiamento (protrusione)
  • sindrome delle faccette
  • Sciatica lombare
  • stenosi spinale
  • Blocchi dell’articolazione sacroiliaca








Come avviene un’infiltrazione?





Non devi essere sobrio per essere sotto copertura. Adotti una certa posizione sul lettino di trattamento, a seconda della regione iniettata. Se è necessaria un’infiltrazione lombare, viene posizionato un cuscino sotto la pancia per rendere la colonna vertebrale meno cava.
La tua pelle viene prima disinfettata. Il medico utilizzerà quindi la macchina a raggi X per trovare la posizione esatta dell’iniezione. Somministra anche un mezzo di contrasto per verificare la posizione dell’ago. Segue l’anestesia locale della pelle e il medico può inserire l’ago nello spazio epidurale. Infine, il medico inietta un anestetico locale ad azione rapida e corticosteroidi. Di conseguenza, potresti avvertire un leggero dolore nell’area dei reclami.

L’intera procedura richiede circa dieci minuti. Dopo il trattamento, ti sdraierai per mezz’ora e la tua pressione sanguigna e il tuo polso saranno controllati regolarmente. La tua schiena potrebbe essere un po’ dolorante i primi giorni. Dal terzo giorno, il dolore diminuisce gradualmente.

READ  Elenco dei consigli dei nutrizionisti sui prodotti sani "ad alto contenuto proteico".





Rischi ed effetti collaterali





Sebbene il trattamento sia molto sicuro, possono verificarsi eccezionalmente complicazioni.
  • C’è un piccolo rischio di sanguinamento, infezione, danni ai nervi e dolore dall’iniezione stessa.
  • A volte il medico tocca un piccolo vaso sanguigno durante il trattamento, che può causare un leggero sanguinamento. Questo è un problema solo se stai assumendo fluidificanti del sangue al momento del trattamento.
  • In casi molto rari, i corticosteroidi possono causare debolezza muscolare, mal di testa, aumento di peso temporaneo o disregolazione del diabete.
  • Se hai un mal di testa persistente (soprattutto quando ti alzi da una posizione sdraiata a una posizione seduta), è meglio contattare il medico. Tuttavia, questi mal di testa si verificano in meno dell’1% dei casi.
  • L’anestetico locale può abbassare la pressione sanguigna.
  • Potresti essere allergico sia ai corticosteroidi che all’anestetico. Se hai avuto una tale reazione allergica in passato, assicurati di informarne il medico prima di iniziare il trattamento.








Fonti:
























Ultimo aggiornamento: dicembre 2022




























Articoli sulla salute nella tua casella di posta? Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi un e-book gratuito con ricette sane per la colazione.













Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *